Infortunio sul lavoro


E’ giusto ottenere un congruo risarcimento dei danni
Infortunio sul lavoro

Gli infortuni sul lavoro sono abbastanza frequenti. Basti pensare al numero di ore che mediamente si trascorrono all’interno degli edifici in cui si svolge la propria attività lavorativa. E’ evidente che chi compie lavori manuali o che sottopongono a elevati sforzi fisici è maggiormente a rischio di infortuni, ma anche chi svolge mansioni "meno rischiose", come il lavoro di ufficio ad esempio, non è certamente esentato da possibili incidenti. Di contro, anche lo stesso datore di lavoro ha l’obbligo di rispettare e rendere operative tutte quelle misure che il nostro ordinamento prevede in materia di sicurezza sul posto di lavoro. Per farlo, è necessario rivolgersi a degli esperti in materia, come i medici del lavoro o i medici legali, in modo da mettere in sicurezza i dipendenti.Eppure, anche nel caso in cui si rispettassero tutte le norme di legge, il rischio che avvenga un infortunio sul lavoro non può essere totalmente eliminato. Cosa fare nel caso ciò accada?Con il ricorso a una struttura sanitaria per ottenere i primi soccorsi, si avvia tutta la procedura di infortunio. Il certificato medico rilasciato dall’ospedale è in duplice copia, una per l’infortunato e una per il datore di lavoro che ha l’obbligo di inviare i dati del certificato anche all’INAIL.Ma soprattutto è utile che l’infortunato segnali tutte le cause che hanno contribuito a provocare l’incidente, in modo da poter ricostruire l’intera dinamica e poter far valere i propri diritti. Non sempre i danni da infortunio emergono nell’immediato mentre può capitare che subentrino a breve o a lunga distanza. Ciò può voler dire un risarcimento inferiore rispetto a quanto realmente dovuto in base ai danni effettivamente riportati, ma potrebbe soprattutto voler dire ripercussioni in ambito professionale. Alcuni disturbi che si manifestano in un secondo tempo potrebbero rallentare la totale ripresa operativa sul posto di lavoro. E’ il caso di un grave infortunio avvenuto svolgendo la propria mansione lavorativa che può generare come conseguenza non immediata un considerevole livello di stress ansiogeno una volta ripresa la stessa mansione. I casi di infortunio sono numerosi così come le cause che li provocano. Nel caso si dovessero riportare danni a causa di incidenti avvenuti in ambito lavorativo è doveroso ottenere il giusto risarcimento del danno. Una consulenza medico legale in grado di quantificare esattamente i danni riportati può essere consigliabile in modo da essere certi che vengano rispettati tutti i propri diritti.

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Medicina Legale e delle Assicurazioni