Ingegneria dell’informazione: crisi? No, grazie…


Nell’era dell’informazione, l’ingegnere informatico risente meno della crisi. A gennaio 2015 si terrà una conferenza internazionale nel Regno Unito
Ingegneria dell’informazione: crisi? No, grazie…

In tempi di crisi, anche il lavoro scarseggia. Non per alcune professionalità però che, nonostante la recessione, sono ancora richieste. Tra queste, appare di certo la figura dell’ingegnere dell’informazione, attore fondamentale nell’era dell’informazione. E’ evidente che in un secolo in cui l’informazione, la conoscenza, il lavoro, lo svago e la comunicazione si basano sui sistemi informatizzati, l’ingegnere dell’informazione rappresenta la chiave di volta della struttura sociale e lavorativa.

L’ingegnere dell’informazione è, infatti, il professionista esperto nella pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione dei sistemi e delle infrastrutture informative con conoscenze ampie che spaziano dall’elettronica alla domotica, all’ideazione e realizzazione di componenti software e hardware e al sistema delle telecomunicazioni.

E’, a tutti gli effetti, una figura di raccordo tra l’ingegneria e l’informatica i cui compiti sono puntualmente descritti nell’articolo 46, comma 1, lett. c) del D.P.R. 328/2001 in cui si precisa come all’ingegnere dell’informazione spetta "la pianificazione, la progettazione, lo sviluppo, la direzione lavori, la stima, il collaudo e la gestione di impianti e sistemi elettronici, di automazione e di generazione, trasmissione ed elaborazione delle informazioni".

Sempre all’articolo 46, comma 3, lett. c) è specificato che all’ingegnere dell’informazione competono:
1) le attività basate sull'applicazione delle scienze, volte al concorso e alla collaborazione alle attività di progettazione, direzione lavori, stima e collaudo di impianti e di sistemi elettronici, di automazioni e di generazione, trasmissione ed elaborazione delle informazioni;
2) i rilievi diretti e strumentali di parametri tecnici afferenti impianti e sistemi elettronici;
3) le attività che implicano l'uso di metodologie standardizzate, quali la progettazione, direzione lavori e collaudo di singoli organi o componenti di impianti e di sistemi elettronici, di automazione e di generazione, trasmissione ed elaborazione delle informazioni, nonché di sistemi e processi di tipologia semplice o ripetitiva.

E a proposito di informatica e ingegneria, dal 12 al 14 dicembre prossimo si terrà a Salonicco, in Grecia, la Conferenza internazionale su informatica, ingegneria informatica e social media, durante la quale si farà il punto sullo stato dell’arte attuale attraverso i numerosi interventi dei maggiori esperti del settore.
L’anno prossimo, invece, il 15 e il 16 gennaio 2015 si terrà a Portsmouth, nel Regno Unito, la Quarta Conferenza internazionale sull’informatica e le reti (ICNCS), meeting in cui saranno presentati i progressi compiuti in ambito dell’informatica e delle reti. Lo scopo è quello di divulgare gli studi compiuti dai ricercatori e dai professionisti del settore in un’ottica di sviluppo comune. I lavori ammessi e presentati saranno anche pubblicati sulla rivista "International Journal of Future Computer and Communication (IJFCC).

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Ingegneria informatica