La casa sostenibile


Edificio progettato, costruito e gestito in maniera sostenibile ed efficiente
La casa sostenibile

La moderna filosofia improntata sull'atteggiamento ecologicamente corretto nel costruire e nell'abitare gli spazi individua nella "casa sostenibile" o "green building" il manufatto edilizio migliore per quanto riguarda la progettazione nella visione di salvaguardia dell'ambiente, risparmio energetico e costi ridotti.La diretta conseguenza del dilagare del degrado ambientale fa aumentare la sensibilità nell'opinione pubblica verso uno stile di vita eco-sostenibile e una maggiore attenzione all'ambiente costruito.Bisogna quindi progettare costruire e gestire il manufatto seguendo semplici principi, che diventano al tempo stesso linee di condotta progettuale; facciamo alcuni esempi.

- Progettazione che limiti l'uso delle risorse nella fase di processo produttivo:
la scelta di materiali di costruzione più leggeri faranno si che le spese di trasporto si riducano, e prediligere tegole bianche permetteranno ai raggi solari di riflettere comportando un notevole risparmio.

- Efficienza energetica con riduzione dei consumi e utilizzo di fonti alternative, con maggiore attenzione verso le fonti di energia rinnovabile e a basso consumo:

è indispensabile dotarsi di un buon isolamento termico, per esempio scegliendo i serramenti più adatti ad assolvere a diverse funzioni; a seconda di dove lo si deve inserire bisognerà valutare quando facilitare o schermare l'ingresso della luce, ventilare, isolare dal punto di vista acustico, incrementare o disperdere calore.

- Integrazione del costruito a ridotto impatto ambientale e paesaggistico, con attenzione anche all'inserimento nell'ambito urbanistico:

la vicinanza di servizi alle zone di residenza e di lavoro, per esempio, ridurrà la necessità di spostarsi in auto, garantendo la riduzione di emissione di gas di scarico.

- Building automation e riduzione delle barriere architettoniche:

mettere la tecnologia al servizio della vita e agevolare l'utilizzo degli spazi da parte delle persone disabili aumenta la qualità della vita di tutti i cittadini.

- Arredamento e materiali interni ecologici/ergonomici:
l'attenzione all'atmosfera accogliente e curata è importante, ma ancora più determinante è la scelta dei materiali per finiture e arredamenti, che rispondano a esigenze funzionali ed essere anche eco sostenibili.Per questo motivo sono da prediligere i materiali di bioedilizia, composti almeno per l'85% di risorse rinnovabili. Per esempio si possono prediligere gli intonaci a base di calce naturale o di argilla cruda o i pavimenti in legno, bambù o sughero.

E' quindi bene affidare le scelte progettuali a tecnici esperti, che ci possono guidare con competenza e cura sia nel caso in cui decidiamo di ristrutturare un ambiente, sia che stiamo pensando di avventurarci in una nuova costruzione. Rivolgetevi agli esperti del nostro portale, vi daranno le giuste informazioni a riguardo, la prima consulenza è gratuita!

Articolo del:

I professionisti più vicini a te in Architettura ambientale ed energetica