Richiedi una consulenza in studio gratuita!

ABF: risoluzione alternativa delle controversie


L'ABF: sistema di risoluzione alternativa delle controversie; procedura; termini e condizioni
ABF: risoluzione alternativa delle controversie
L’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema di risoluzione alternativa delle controversie (ADR) che possono sorgere tra i clienti e le banche e gli altri intermediari in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari. Il procedimento si svolge in forma scritta e non è necessaria l'assistenza di un avvocato.
Le decisioni dell’ABF non sono vincolanti ma, se l'intermediario non le rispetta, la notizia del loro inadempimento è resa pubblica e la parte interessata può ricorrere al giudice ordinario.
Prima di presentare un ricorso all'ABF, è necessario presentare un reclamo scritto all'intermediario, che deve rispondere al cliente entro 30 giorni dalla presentazione dello stesso.
Se non risponde o se il cliente non accetta la risposta, allora può rivolgersi all'ABF entro 12 mesi dalla presentazione del reclamo all'intermediario. Se sono trascorsi 12 mesi, il Cliente è tenuto a presentare un nuovo reclamo prima di potersi rivolgere all'ABF.
Innanzi all’Arbitro Bancario Finanziario possono essere sottoposte le controversie che coinvolgono gli intermediari, italiani o esteri che operano stabilmente in Italia, iscritti negli albi ed elenchi tenuti presso la Banca d'Italia e in particolare:
a) banche intermediari finanziari iscritti nell'elenco di cui all'art. 107 del TUB, secondo il testo precedente alla riforma del 2010;
b) intermediari finanziari iscritti nell'elenco di cui all'art. 106 del TUB e di cui all'art.155, comma 4, del TUB, secondo il testo precedente alla riforma del 2010;
c) istituti di pagamento;
d) istituti di moneta elettronica (IMEL);
e) Poste Italiane per l'attività di Bancoposta.
Le banche e gli intermediari che hanno sede in un altro Stato membro dell'Unione Europea e operano in Italia in regime di "libera prestazione di servizi" non sono obbligati ad aderire all'ABF, purché aderiscano o siano sottoposti a un sistema stragiudiziale estero partecipante alla rete Fin-Net. In quest'ultimo caso il cliente può comunque rivolgersi al sistema stragiudiziale nazionale, che lo mette in collegamento con il sistema equivalente del Paese in cui l'intermediario opera.
L'Arbitro Bancario Finanziario può decidere su tutte le controversie che riguardano operazioni e servizi bancari e finanziari, come ad esempio i conti correnti, i mutui, i prestiti personali:
1) se il cliente chiede una somma di denaro, l’ABF può decidere fino a 100.000 euro;
2) se il cliente chiede soltanto l'accertamento di diritti, obblighi e facoltà (es. mancata cancellazione di un'ipoteca dopo aver estinto un mutuo) non sussistono limiti di importo.
L'Arbitro Bancario Finanziario non può decidere quando la controversia:
1) riguarda operazioni o comportamenti anteriori al 1° gennaio 2009;
2) riguarda servizi e attività di investimento quali la compravendita di azioni e obbligazioni o le operazioni in strumenti finanziari derivati;
3) riguarda beni o servizi diversi da quelli bancari e finanziari, quali il bene concesso in leasing o venduto mediante operazioni di credito al consumo (ad esempio, nel caso del leasing o del prestito per l'acquisto di un bene, l'ABF non decide sui difetti del bene oggetto del contratto);
4) vi è già una procedura innanzi all'Autorità giudiziaria;
5) è già stata sottoposta ad arbitrato e conciliazione. Tuttavia il ricorso all'ABF è possibile se la conciliazione non è andata a buon fine oppure se è stata attivata dall'intermediario e il cliente non vi ha aderito.

Articolo del:



L'autore è esperto in Responsabilità civile
Avv. Rosa Guardascione
Corso Italia, cap 81050 Pastorano (CE).
81050 - Pastorano (CE), Campania


L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Decorrenza termini iscrizione a ruolo:art. 521cpc

pignoramento mobiliare autoveicoli. termini di iscrizione a ruolo.

Continua

Decorrenza dei termini dell`iscrizione a ruolo

Pignoramento mobiliare di autoveicoli e termini di iscrizione a ruolo, art. 521cpc

Continua

Notifica al terzo dell`ordinanza di assegnazione

Ordinanza di assegnazione: notifica al terzo prima del precetto

Continua

Illegittima segnalazione al CRIF

Provvedimento d'urgenza per l'illegittimità della segnalazione al CRIF

Continua

Azione di manutenzione e decadenza

Chi subisce molestie nel possesso di un immobile può agire con l`azione di manutenzione entro un anno dalla turbativa

Continua

Minore straniero e permesso di soggiorno

Art. 31 d.lg. 286/98; minore straniero e permesso di soggiorno dei genitori; procedura

Continua

Il valore probatorio del modulo C.A.I.

Le dichiarazioni contenute nel modulo C.A.I. non assurgono a piena prova, ma sono idonee a fondare una presunzione semplice

Continua

Riduzione di ipoteca

Ipoteca iscritta per una somma eccedente o quantità eccessiva di beni; art. 2872 c.c. e ss

Continua

Vendita della casa affidata all'ex moglie

separazione; casa affidata alla moglie e possibilità della vendita; il terzo acquirente

Continua

Estinzione anticipata del finanziamento. Rimborsi

Finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e/o con delegazione irrevocabile di pagamento; rimborso commissioni, oneri e premio assicurativo

Continua

Fondo di garanzia dell'inps

Intervento dell'inps quale fondo di garanzia nel caso di fallimento; art. 102 legge fallimentare; previsione di insufficiente realizzo

Continua

Disconoscimento della paternità

Presupposti, termini di prescrizione e legittimati

Continua

Volo cancellato, in ritardo? Diritto a risarcimento

Regolamento comunitario; diritto alla compensazione pecuniaria in caso di voli in ritardo, cancellati o overbooking

Continua

Separazione e assegni familiari

In caso di separazione e divorzio gli assegni familiari spettano al genitore cui sono affidati i figli

Continua

Indennità disoccupazione, Naspi: posso lavorare?

Naspi e lavoro nero; naspi e lavoro autonomo o parasubordinato; naspi e lavoro occasionale; naspi e professionisti

Continua

Lavoro nero: quali sono le conseguenze?

Lavoro nero, conseguenze per il datore di lavoro e conseguenze per il lavoratore

Continua

Diritto dell'erede alla richiesta di documenti presso Banche o Poste

Diritto di accesso art. 119, comma 4 TUB; D.Lgs. 196/2003, art 7

Continua