Addio casa dopo 18 rate non pagate


Con il c.d. decreto mutui, via libera alla possibilità per le banche di vendere direttamente la casa del debitore senza l'obbligo di passare dall'asta giudiziaria
Addio casa dopo 18 rate non pagate
Via libera alla possibilità per le banche di vendere direttamente la casa del debitore senza l'obbligo di passare dall'asta giudiziaria.

Il Consiglio dei Ministri di oggi ha appena approvato il c.d. decreto mutui, recependo in via definitiva la direttiva Ue n. 17 del 2014 sui contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali.

In poche parole viene data la possibilità alle banche di prendersi all’immobile di chi non paga le rate del mutuo, ma solo se l’inadempimento si protrae per 18 rate e non 7 come inizialmente previsto.

Oltre a far scattare la vendita diretta dell’immobile senza passare per il tribunale, tra le altre modifiche inserite rispetto all’impianto originario vi è l’obbligo di assistenza di un consulente per il cittadino, parte debole, nonché di un separato accordo esplicito tra le parti.

Rimane in ogni caso fermo il divieto di patto commissorio e viene introdotto il c.d. patto marciano, ossia la previsione secondo cui in caso di vendita diretta da parte della banca non vi sia sproporzione tra l’entità del debito e il valore del bene dato in garanzia.

Sancita inoltre l’estinzione del debito, in ogni caso (anche laddove il valore del bene sia inferiore all’ammontare del debito) ed il diritto del consumatore all’eccedenza, quando il prezzo ricavato dalla vendita è più alto.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Al via il rilancio dei mestieri

Al via le botteghe di Mestiere e dell'Innovazione. Uscito il bando per il rilancio dei mestieri tradizionali e per la diffusione del made in Italy

Continua

Il nuovo procedimento di esdebitazione

Esdebitazione. Guida pratica ed "istruzioni per l'uso"

Continua

Start up innovative, ultima novità

Start up innovativa. Il Ministero fornisce il modello standard dell'atto costitutivo

Continua

Il fallimento del piccolo imprenditore

Piccolo imprenditore e dichiarazione di fallimento. Mancato deposito della situazione patrimoniale ed economica aggiornata

Continua

Breve sintesi sulla donazione remuneratoria

Le tre tipologie di donazione remuneratoria e la sua differenza con la liberalità d'uso

Continua

Non punibilità per tenuità del fatto

Novità con il DLGS 28/2015. La nuova causa di punibilità

Continua

DL rottamazione, l’istanza fissa le cartelle

Pubblicato il modello per la rottamazione delle cartelle Equitalia...ma è ancora tutto in alto mare

Continua