Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Alternanza scuola-lavoro, protocollo d’intesa Istituto Luigi Vanvitelli e Incista Spa


Le politiche economiche degli ultimi anni purtroppo hanno tolto al mondo imprenditoriale la capacità di creare sbocchi occupazionali, che sono la base della formazione
Alternanza scuola-lavoro, protocollo d’intesa Istituto Luigi Vanvitelli e Incista Spa

La nuova alternanza scuola-lavoro è disciplinata dai commi 33 ai commi 43 della legge 107/2015 (La Buona Scuola).

Tramite l’alternanza scuola – lavoro è possibile contribuire alla promozione e alla diffusione della cultura imprenditoriale; questo è l’obiettivo dell’Istituto Luigi Vanvitelli e Incista Spa, che hanno firmato un protocollo d’intesa per «suggellare la collaborazione per dare impulso alla attivazione di iniziative che possano costituire punto di riferimento per la realizzazione di percorsi d’istruzione in alternanza scuola – lavoro basati sulla metodologia di gestione della mini-impresa di studenti».

Incista Spa è una società la cui attività consiste nello sviluppo e nella realizzazione di programmi di formazione imprenditoriale o libero professionali, nel campo della economica della contabilità e della finanza, rivolti a studenti di corso ordinari: il protocollo d’intesa potrà aiutare la promozione di attività di orientamento e di formazione.

L’obiettivo è quello di sostenere gli studenti al fine di far acquisire quelle competenze richieste e spendibili sul mercato del lavoro, specialmente quelle di tipo trasversale come ad esempio in materia contabile; l’intento è anche quello di sviluppare le competenze tecnico-professionalizzanti in materia di economia fiscalità, organizzazione e gestione aziendale.

Non solo: l’accordo vuole far conoscere il settore del lavoro autonomo professionale ed imprenditoriale per favorire una maggiore diffusione dello spirito manageriale; all’orizzonte, lo sviluppo «del senso d’iniziativa personale per sostenere la transizione dei giovani dalla scuola al lavoro, sia dipendente che indipendente e per valorizzare adeguatamente le opportunità occupazionali connesse alle varie forme di autoimpiego e autoimprenditorialità».

In estrema sintesi; ciò che a nostro avviso la politica di governo non riesce a realizzare. Per il futuro del Paese, per i giovani.

A prescindere dai singoli protocolli d’intesa ciascuno potrà fare la sua parte per dare futuro ai giovani attraverso l’alternanza scuola lavoro del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; maggiori dettagli seguendo il link  potrete dare la disponibilità della vostra struttura ad accogliere giovani da formare, in regime di alternanza scuola lavoro.

Registro nazionale alternanza scuola-lavoro: http://scuolalavoro.registroimprese.it;

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Outsourcing: cos'è e quali sono i vantaggi?

L'outsourcing indica la pratica di far eseguire fuori dalla propria imprese o studio parte del lavoro che normalmente si svolge all’interno. Quali i vantaggi?

Continua

Avere la Partita Iva è più semplice ed economico di come ci viene prospettato

Avere la Partita Iva è più semplice ed economico di come ci viene prospettato. Infatti per dare modo a tutti di realizzare la propria impresa oppure il proprio studio

Continua

Liquidità, OK al credito delle banche

Il via libera dell'UE è l’importante passaggio finalmente intervenuto per la piena operatività delle misure relative alla garanzia Sace e al Fondo di Garanzia PMI

Continua

Il testo integrale del nuovo decreto sul virus Covid-19

Coronavirus, il governo licenzia il decreto “Cura Italia” con gli aiuti economici. Le attese: stop a mutui e fisco, contributi per partite Iva, congedi parentali e CIG

Continua

Qui Scontrino: nuovo registratore di cassa telematico anche per tablet

Qui Scontrino è il nuovo registratore di cassa telematico anche per tablet

Continua

"Attività LOCALE": vende ON LINE senza e-Commerce

Molti imprenditori/professionisti con attività concentrata in una ristretta zona si chiedono: “se non ho un e-commerce e non vendo online, posso fare web marketing?"

Continua

Corrispettivi Elettronici...no stress!

L’Agenzia delle Entrate ad agosto 2018 ha aggiornato le specifiche tecniche per l’Invio telematico delle fatture e dei corrispettivi

Continua

Agenzie di recupero crediti & TULPS

Cosa prevede la normativa relativa all'attività di recupero crediti: presupposti e requisiti

Continua