Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Analisi di portafoglio: a cosa serve? Spiegato in 3 punti


Un'analisi di portafoglio confronta gli investimenti in essere in rapporto alla frontiera efficiente, tenendo in considerazione il rapporto rischio/rendimento atteso
Analisi di portafoglio: a cosa serve? Spiegato in 3 punti

Effettuare un'analisi dei propri investimenti è una procedura fondamentale che ogni investitore dovrebbe compiere con periodicità almeno annuale. Ma come funziona e a cosa serve realmente questa diagnosi di portafoglio? 

1. Il tutto si basa sul concetto di frontiera efficiente: la combinazione di fondi di investimento che, tenendo in considerazione un periodo storico più o meno ampio, va ad intersecare tutte le possibili combinazioni di titoli con l'obiettivo di individuare quelle migliori nel rapporto tra rischio (inteso come volatilità, oscillazione dei prezzi) e rendimento (l'effettivo guadagno dato dagli investimenti).

Sostanzialmente, un portafoglio che ha un rischio del 5% ed un rendimento medio annuo del 10% sarà senza dubbio migliore di un portafoglio con stesso rischio ma rendimento pari all'8%.

Analizzando i dati storici conseguiti dai vari fondi negli anni passati si arriva ad individuare la frontiera efficiente, rappresentata dalla linea blu. 

2. A questo punto (qualora vi sia già un portafoglio esistente da poter analizzare) si va a ricercare, in base all'andamento storico dei fondi posseduti, il risultato ottenuto in termini di rischio/rendimento. Nell'esempio in figura il portafoglio risulta essere inefficiente: con un rischio atteso dell'11%, il rendimento risulta circa un 4%.

Un portafoglio efficiente...

- con lo stesso grado di rischio, avrebbe dovuto rendere quasi un 6%;

- con lo stesso rendimento atteso, avrebbe dovuto avere un rischio atteso di poco superiore al 7%.

3. Quando le somme investite cominciano ad essere importanti, un'analisi del genere va compiuta in maniera periodica (meglio se semestrale), in modo da efficientare il portafoglio di investimento e, diminuendo le oscillazioni, migliorare il rendimento finale. 

Per un'analisi di efficienza del portafoglio in essere, o per costruire insieme un portafoglio di investimento performante, prenota una consulenza gratuita.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Inflazione e TFR: quali benefici fiscali per aziende e dipendenti

TFR destinato al fondo pensione: con inflazione elevata ne beneficiano sia aziende che dipendenti

Continua

Il problema demografico e la "Silver Economy"​

Le sfide che il nostro Pianeta dovrà affrontare nei prossimi decenni sono principalmente due: quella ambientale e quella demografica...

Continua

Cicli economici: l'inflazione oggi e una possibile soluzione

In quale fase del ciclo economico attualmente ci troviamo?

Continua

La strategia Smart Beta del tipo "Low Volatility": un esempio

L’indice MSCI World Minimum Volatility riflette l’andamento di una strategia a minima varianza, applicata all’universo di azioni del MSCI World Index.

Continua

Come sono andati i fondi pensione e il TFR? Ecco un po' di dati ufficiali

Come sono andati i fondi pensione nel corso dell'ultimo anno? Inflazione e guerra hanno influito sia sui fondi che sul TFR, generando un'opportunità interessante

Continua

Quanto risparmia un'azienda che destina il TFR ad un fondo pensione?

Quanto risparmia un'azienda che destina il TFR ad un fondo pensione? Ecco due esempi pratici con ipotesi di 15 e 40 dipendenti, con un'inflazione al 10%.

Continua