Animale domestico: danno morale in caso di morte


Quando è possibile ottenere il risarcimento del danno morale a seguito della morte dell'animale domestico
Animale domestico: danno morale in caso di morte
La perdita dell’animale domestico (un cane, un gatto, ecc..) rappresenta spesso motivo di grande sofferenza.

La giurisprudenza ha cosi' iniziato ad approfondire, autonomamente, la dinamica relativa al risarcimento del danno morale - oltrechè del danno patrimoniale - legato alla morte dell’animale.

Stando alle più recenti pronunce in materia, il danno riconducibile alla sofferenza per la perdita subita potrà essere indennizzato, a titolo di danno morale, solo allorquando la lesione o la morte della bestiola concretizzi un vero e proprio "maltrattamento di animale", espressamente contemplato dall' art. 544 ter c.p.

Ne discende che le condizioni legittimanti la richiesta di risarcimento, in via autonoma, del danno morale sono: l’aver agito per crudeltà o senza necessità; l'aver sottoposto l’animale a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori troppo faticosi in base alle sue possibilità fisiche.

In tutti i casi in cui la morte dell’animale non sia causalmente riconducibile ad una condotta inquadrabile nella suddetta norma penale, non sarà quindi possibile ottenere il risarcimento del danno morale.

Ben diversa è, ovviamente, la questione afferente il risarcimento dei danni patrimoniali, per i quali non vi sono particolari limitazioni. In tal caso saranno ristorati sia il valore economico dell’animale, sia le spese veterinarie corrisposte dal padrone per la cura dell’animale ferito. Va peraltro precisato, in merito a queste ultime, che le cure mediche ricevute dall’animale, successivamente perito, non dovranno essere superiori al valore economico del suddetto, al fine di evitare facili speculazioni.

 

 

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Divorzio: pensione di reversibilità e T.F.R.

Il trattamento di fine rapporto e la pensione di reversibilità in favore dell'ex coniuge divorziato richiedono i medesimi presupposti

Continua

Assegno divorzile: intimazione stragiudiziale

Come reagire all'inadempimento dell'ex coniuge obbligato al versamento dell'assegno divorzile

Continua

Sinistro stradale con veicolo straniero

Procedimento per la gestione dei sinistri stradali su suolo italiano con veicoli stranieri

Continua

Guida in stato di ebbrezza: normativa e sanzioni

Conseguenze penali e civili previste per la guida in stato di ebbrezza

Continua

Fondo di Garanzia Vittime della Strada

Normativa e applicabilità della disciplina vigente

Continua

Divieto temporaneo di nuove nozze: lutto vedovile

Quanto bisogna attendere prima di contrarre nuove nozze: divieti ed eccezioni

Continua

Veterinario negligente: risarcimento del danno morale

Quando è possibile richiedere il risarcimento del danno morale a seguito di una condotta negligente da parte del medico veterinario

Continua

Pagamento bollette: termine di prescrizione

In quanto tempo si prescrivono le bollette di luce, gas, internet telefono ecc.?

Continua

Validità dei contratti telefonici

A quali condizioni può essere vincolante un contratto concluso telefonicamente

Continua

La provvigione nella mediazione immobiliare

Quanto e in quali casi matura il diritto alla provvigione del mediatore immobiliare

Continua

Volo cancellato: risarcimento del danno

Quale risarcimento in caso di cancellazione del volo

Continua

Attraversamento semaforo con luce gialla/rossa

Quali sanzioni per gli automobilisti che oltrepassano la linea d'arresto con semaforo acceso su luce gialla o rossa?

Continua