Richiedi una consulenza in studio gratuita!

ASPAL Avviso Pubblico per progetti tirocinio 2017


Pubblicato dalla Regione Sardegna e l'ASPAL l’Avviso pubblico per all’attivazione di tirocini d'inserimento e reinserimento lavorativo finanziati
ASPAL Avviso Pubblico per progetti tirocinio 2017
La Regione Sardegna e l’ASPAL hanno pubblicato l’Avviso pubblico relativo all’attivazione di tirocini di inserimento e reinserimento lavorativo cofinanziati con risorse statali e comunitarie.
La misura prevede due linee di intervento:
- Tipologia A: tirocini extracurriculari attivati nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, rivolti quindi ai giovani iscritti al Programma, di età compresa tra i 18 e i 29 anni compiuti.
- Tipologia B: tirocini di reinserimento lavorativo rivolti a inattivi, inoccupati o disoccupati, domiciliati in Sardegna che abbiano compiuto 30 anni. Almeno il 38% delle risorse destinate a questa tipologia di intervento saranno destinate alle donne.

Per entrambe le tipologie è disposto un orario settimanale pari 30 ore ed una durata pari a 6 mesi, è cioè esclusa la possibilità di proroga.
L’indennità minima mensile lorda da garantire al tirocinante dovrà corrispondere a € 450,00, di cui:
- € 300,00 a carico dall’ INPS (per la tipologia A) o dall’ASPAL (per la tipologia B);
- € 150,00 a carico dell’azienda ospitante che potrà, eventualmente, integrare liberamente somma. Qualora il tirocinante sia beneficiario di un qualche tipo di ammortizzatore sociale, l’indennità di partecipazione non è dovuta nelle mensilità in cui questo è percepito.
L’ASPAL sosterrà il costo relativo alle assicurazioni RC verso terzi e rimborserà il premio INAIL sostenuto dall’azienda ospitante per il tirocinante.
A partire dal mese di Luglio 2017 possono presentare domanda di attivazione di tirocinio, attraverso la sezione dedicata del portale www.sardegnalavoro.it, fino ad esaurimento delle risorse stanziate, le aziende che presentino i seguenti requisiti:
- non aver effettuato licenziamenti[1] nei 12 mesi precedenti l'attivazione del tirocinio;
- non avere procedure di CIG straordinaria o in deroga in corso per attività equivalenti a quelle del tirocinio, nella medesima unità operativa;
- non devono trovarsi in una delle seguenti situazioni: fallimento, concordato preventivo o fallimentare, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato d’insolvenza, amministrazione straordinaria speciale.

Per maggiori informazioni si rimanda ad una puntuale lettura dell’Avviso che troverete al seguente link: http://www.sardegnalavoro.it/agenda/?p=82223

[1] fatti salvi quelli per giusta causa, giustificato motivo soggettivo e fatti salvi specifici accordi sindacali con le organizzazioni territoriali più rappresentative.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Nuove dimissioni telematiche

A partire dal 12 marzo tutti i lavoratori subordinati, salvo alcune eccezioni, dovranno utilizzare la nuova procedura telematica

Continua

Welfare to Work

In data 18/07/2016, la Regione Autonoma della Sardegna ha approvato l’Avviso pubblico relativo all’ Azione di Sistema “Welfare to Work”

Continua

Progetto ICO EDILI - IN.SAR.

Approvato un avviso pubblico finalizzato a incentivare l’occupazione e l’occupabilità in imprese del settore delle costruzioni in Sardegna

Continua

Il nuovo contratto di prestazione occasionale

Due nuovi strumenti sostitutivi dei “vecchi voucher”: uno per le famiglie e uno per le aziende

Continua

Le nuove prestazioni occasionali in agricoltura

Il nuovo contratto di prestazione occasionale in agricoltura, sostitutivo dei "vecchi voucher"

Continua

L’alternativa ai voucher: lavoro a chiamata e PrestO

Strumenti della flessibilità a confronto

Continua