Assegno di mantenimento all'ex coniuge


Se prima della separazione i coniugi avevano concordato o accettato che uno di essi non lavorasse, l'altro sarà obbligato a mantenere l'ex anche dopo
Assegno di mantenimento all'ex coniuge
L'obbligo di corrispondere al coniuge un contributo al suo mantenimento sorge in sede di separazione allorchè il predetto risulti privo di redditi propri o comunque di redditi prodotti in maniera autonoma in grado di consentirgli il mantenimento del tenore di vita adottato in costanza di matrimonio.

E, se prima della separazione i coniugi avevano concordato o, quanto meno, accettato che uno di essi non lavorasse, l'efficacia di tale accordo permane anche dopo la separazione proprio perchè la separazione deve tendere a conservare il più possibile tutti gli effetti propri del matrimonio compatibili con la cessazione della convivenza (Cassazione Civile, sentenza n. 5555 del 19 Marzo 2004).

Articolo del:


di Avv. Emanuela Rossetti

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse