Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Assemblee condominiali online: è possibile collegarsi dalla casa del vicino?


Alcuni dubbi sulla tenuta dell'assemblea
Assemblee condominiali online: è possibile collegarsi dalla casa del vicino?

Assemblea on-line: ci si può riunire a casa di un condomino?

L’emergenza pandemica ha impattato sulla vita condominiale tanto da invocare l’assemblea online per evitare di paralizzare la vita del condominio nonché deliberazioni che necessitano della convocazione di assemblee urgenti.

Poi finalmente si è arrivati ad una norma che ha lasciato un po' tutti delusi che ha modificato l’art. 66 disp. att. c.c. dal decreto Agosto stabilendo che si può procedere previo consenso unanime da parte di tutti i condomini.

Una volta ottenuto il consenso però i dubbi sono ancora tanti fra cui il legittimo dubbio se possono collegarsi più persone nello stesso appartamento anche per sopperire alle difficoltà di chi non ha dimestichezza con lo strumento tecnologico.

L’intento delle assemblee in videoconferenza è quella di consentire a qualunque condomino di partecipare alla riunione anche se non fisicamente, ma soprattutto svolgendo l’assemblea ed evitando le riunioni fisiche di persone.

Il fatto di evitare che gruppi di persone stiano insieme vale, quindi, sia che si tratti di luoghi aperti al pubblico sia in abitazioni private con lo scopo di non veicolare maggiormente la diffusione del virus.

Teniamo a precisare che indipendentemente dalle FAQ governative che non hanno alcuna validità legale, nelle zone rosse è da sconsigliarsi qualunque movimento, quindi, anche andare dal vicino di casa non è consentito.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Super Ecobonus 110 e le assemblee condominiali in emergenza Covid-19

Come si può conciliare la possibilità per il condominio di ottenere il bonus 110% e l'impossibilità oggettiva di tenere una assemblea condominiale immune da rischi

Continua

Condominio: è davvero scaduto il termine dei 180 giorni per il rendiconto in epoca Covid-19?

I provvedimenti anti Covid-19 si configurano come impossibilità sopravvenuta in merito all'obbligo di tenere le assemblee entro 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio

Continua

Perchè è meglio evitare l'uso del contante in condominio?

Il contante in condominio e i suoi rischi, sia negli incassi delle quote condominiali sia nel pagamento dei fornitori

Continua

D.P.C.M. 3 novembre 2020: faq e assemblee in presenza

Il Dpcm 3 novembre 2020 impone delle restrizioni, ma le Faq governative risultano essere contraddittorie con i divieti imposti

Continua

Condominio: il diritto di visione della documentazione condominiale

I condomini possono prendere visione dei documenti giustificativi di spesa in ogni tempo ed estrarne copia a proprie spese

Continua

L'avviso di convocazione dell'assemblea condominiale

Dal 2014 la giurisprudenza afferma la sussistenza della tassatività delle forme dell'avviso di convocazione. Ecco quali sono

Continua