Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Autostima e autoefficacia


Autostima, che è l`amore di sé, e autoefficacia sono due concetti diversi da non confondere
Autostima e autoefficacia
Le persone che hanno un buon livello di autostima non hanno bisogno di dimostrare costantemente che valgono, nè di essere arroganti e prepotenti per autoaffermarsi a tutti i costi, prevaricando gli altri.
Le persone con un buon livello di autostima non cercano di essere superiori agli altri o di provare costantemente il proprio valore rispetto ad uno standard di confronto o rispetto a immagini ideali distorte che ricevono dalla società.
Per comprendere a fondo quanto sia importante avere un buon concetto di Sè per sentirsi realizzati e felici nella propria vita, vorrei citare lo psicologo Abram Maslow, il quale colloca l'autostima subito dopo i bisogni fondamentali per la sopravvivenza, come bere e mangiare, all'interno della sua famosa "gerarchia dei bisogni".
L'autostima è quindi non soltanto un bisogno psicologico fondamentale nella vita di un individuo ma si configura come un bisogno di sopravvivenza, una necessità per prendere giuste decisioni, per fronteggiare i fallimenti, per sentirsi a proprio agio e adeguati alle situazioni più disparate, per metterci in discussione e accettare i doni che la vita ci offre, nonostante i prostri difetti, i propri limiti e momenti "no".
Per avere un buon concetto di Sè e quindi un buon livello di autostima è improtante non confonderlo con un altro aspetto, ossia, il senso di autoefficacia che è fondamentalmente legato al fare, alle nostre azioni, ai nostri successi e capacità.
Infatti se l'autoefficacia ci garantisce di credere in noi stessi e avere fiducia nelle nostre capacità, l'autostima è piuttosto legata all'idea che ognuno ha di se stesso, alla percezione di avere valore come persone e di meritare di essere felici, semplicemente per quello che siamo e indipendentemente dai nosttri successi, fallimenti, capacità o difetti.
In sintesi mentre il concetto di autpstima è legato all'essere, ai nostri valori più profondi e in sostanza all'amore di Sè, quello di autoefficacia è piuttosto legato al nostro misurarci con comportamenti, azioni, capacità.
Chiaramente l'autostima e l'autoefficacia si aliementano a vicenda e sono strettamente legati, ma se questi due aspetti finsicono per confondersi, si tenderà ad identificarsi con i propri ruoli, manager, moglie, madre, cuoca, etc. finendo per minacciare il proprio senso di autostima ogniqualvolta non ci si sente all'altezza delle aspettative legate a tali ruoli e alle capacità che esse richiedono.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Il valore positivo della lentezza

Gli effetti dello stress. <br /> <br />Proviamo a rallentare

Continua

Strategie per mettere l'ansia k.o..!

Prendiamoci cura di noi! <br />Semplici abitudini per ridurre gli effetti negativi dell'ansia......

Continua