Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Buyer's Agent: l'Agente per l'Acquirente


Il "Buyer's Agent" è un consulente immobiliare che opera nell'esclusivo interesse dell'acquirente. Ecco quali sono i servizi offerti
Buyer's Agent: l'Agente per l'Acquirente

Buyer’s Agent: l’Agente per l’acquirente

Lavorando spesso con cliente stranieri mi sono reso conto di quanto sia importante per un acquirente fidarsi e affidarsi a un consulente personale che ne curi gli interessi.

Questa figura esiste all’estero. Viene chiamata "Property finder" (cercatore di immobili) oppure "Buyer’s agent" (l’Agente per l’acquirente): un consulente immobiliare che opera nell'esclusivo interesse dell'acquirente e che di conseguenza soltanto da questi viene remunerato per i propri servizi di consulenza personalizzata.

L'Agente per l’acquirente agisce non come "mediatore (teoricamente) equidistante" ma come consulente di parte, proprio come farebbe un avvocato o un commercialista.

L’Agente per l’acquirente lavora nell'esclusivo interesse dell'acquirente, perciò senza conflitto di interesse, e soltanto da lui viene remunerato per i servizi di consulenza e assistenza forniti.

Il servizio offerto dall'Agente per l’acquirente ha un grande valore aggiunto e viene spesso rivolto a una clientela di alto profilo interessata a immobili di pregio e abituata a servirsi di professionisti che ne tutelino gli interessi nel business e nella vita privata.

Parliamo di:

1) Clienti stranieri che desiderano investire in Italia - che resta una delle destinazioni di maggior fascino e attrazione mondiale - e non conoscono il mercato, le sue regole, la burocrazia e non hanno la possibilità di contattare direttamente tante agenzie.

2) Persone facoltose e impegnate che conoscono il valore anche economico del tempo e che sono abituate a servirsi di professionisti in diversi ambiti del business e della vita privata.


Doveri professionali e compiti del buyer agent

Lavorando esplicitamente per il compratore, l’Agente per l’acquirente assume nei suoi confronti una serie di doveri e responsabilità: lealtà, fedeltà, riservatezza, discrezione, franchezza.

Il suo dovere, infatti, non è concludere un affare ad ogni costo, ma concludere il miglior affare possibile e anche nessun affare, se questo si rivela svantaggioso per il suo cliente.

Ma cosa fa in concreto per i clienti acquirenti che si rivolgono a lui? In estrema sintesi organizza e coordina:

•    La ricerca di un immobile che corrisponda alle caratteristiche e ai desideri del cliente che vuole acquistare;

•    L’Interfacciamento con altre agenzie per gestire immobili selezionati dal cliente;

•    La visita dell’immobile con supporto e consulenza di professionisti tecnici;

•    Una valutazione oggettiva del valore reale di mercato dell’immobile senza conflitti d’interesse;

•    Assistenza tecnica per certificazione e verifiche catastali/urbanistiche;

•    La negoziazione del prezzo di acquisto con il venditore o agenzia del venditore;

•    Assistenza finanziaria per eventuale mutuo;

•    Assistenza nella scelta di un Notaio e completamento di tutte le procedure fino alla consegna delle chiavi.


Bello ma...chi paga?

L'Agente per l'acquirente viene pagato soltanto dal cliente acquirente, di cui cura gli interessi, senza chiedere nulla al venditore. Il suo è un servizio ad alto valore aggiunto che viene riconosciuto e remunerato come tale.

Richiede un vero e proprio mandato di ricerca che prevede un costo minimo di attivazione del servizio (€250,00 + IVA) che viene scalato dal compenso finale.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse