Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Camminare per sentirsi bene ed essere in salute


Camminare come strumento per modificare la propria vita in modo da disporre del tempo libero che serve per poter rallentare, essere più presenti e diminuire lo stress
Camminare per sentirsi bene ed essere in salute

Camminare è un modo semplice per prendersi cura di sé: non servono attrezzature, impianti e un allenamento da atleta, ma solo buona volontà e gestione del proprio tempo.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità indica che camminare per 10 mila passi al giorno, cioè circa 7 km, determina grandi benefici per la salute fisica, mentale ed emozionale.

Camminare aiuta ad abbassare la pressione arteriosa, riduce il colesterolo, il diabete e il rischio di patologie cardiache. Camminare nella natura aumenta il livello di serotonina ed endorfina che contribuiscono ad attivare la corteccia prefrontale, permettendo di sviluppare l'empatia, la centratura e la stabilità emotiva.

Camminare regolarmente migliora il tono muscolare e ci consente di bruciare calorie.

E' stato, inoltre, dimostrato che dopo una camminata nella natura aumenta la creatività e il benessere emotivo che ne deriva perdura nel tempo, sostenendo il buon umore grazie al bilanciamento degli ormoni dello stress prodotti nel corso della giornata.

Insomma, camminare ogni volta che ci è possibile e creare le occasioni per camminare nella natura con costanza e continuità è un ottimo modo per vivere più sereni, più sani e più a lungo.

E' uno stile di vita che consente di rallentare, di non essere sempre di fretta, di essere più presenti e attenti ai nostri bisogni e all'ascolto del nostro corpo.

E' un ottimo modo di avere cura di sé e mantenersi in forma, con un costo minimo e senza alcuna controindicazione, specialmente se si cammina nella natura.

Camminare è anche uno splendido modo di viaggiare, vivere vacanze salutari, vedere luoghi con un occhio e una sensibilità diversi, grazie alla bassa velocità e all'aumento dell'attenzione.

L'uomo occidentale cammina mediamente da un terzo a metà di quello che sarebbe consigliato e la sedentarietà è, al contrario, la causa principale di molte gravi patologie.

Pertanto, è consigliabile abituarsi a camminare di più, ogni volta in cui è possibile, utilizzando di meno l'auto e i mezzi di trasporto, evitando l'uso dell'ascensore e della scale mobili.

E camminando nella natura... viene voglia di camminare sempre di più, perché ci si sente davvero bene e in salute!

Buon cammino!

 

Può interessarti anche l'articolo dello stesso autore "La camminata consapevole, fonte di benessere"

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Ho cura di me quando ... sposto all'interno il luogo di controllo della mia vita

Prendo decisioni in base a ciò che ritengo appropriato oppure in base al mondo esterno

Continua

La camminata consapevole, fonte di benessere

Camminare consapevolmente è un modo molto facile e immediato per avere cura di sé

Continua

Come gestire le proprie emozioni? Il respiro: un potente alleato!

Lo stress della quotidianità ci porta a reprimere le emozioni. Con il respiro possiamo gestirle prontamente per limitare le tensioni

Continua

Camminare... una splendida forma di meditazione!

Camminare consapevolmente nella natura è una splendida forma di meditazione, particolarmente adatta per chi ha bisogno di partire dal corpo per entrare dentro di sè

Continua