Canone Rai 2017


Canone Rai 2017, le novità: chi deve pagarlo, esenzione, importi e modalità di pagamento
Canone Rai 2017
Il termine per presentare la domanda per l’esenzione del Canone Rai 2017 tramite posta è scaduto il 20 dicembre 2016. Ma è ancora possibile chiedere l’esenzione del Canone Rai. Infatti, per l’invio telematico della dichiarazione di non detenzione della TV per posta, mentre per l’invio telematico avete tempo fino al 31 gennaio.
Con la legge di Stabilità 2016 l’importo del Canone Rai è stato ridotto da 113€ a 100€ ma sono state modificate le modalità di riscossione. Infatti, come ben sappiamo, il canone è stato riscosso attraverso l’addebito sulla bolletta della luce.
Infatti, tra le novità della Legge di Bilancio c’è la riduzione del Canone Rai 2017 dai 100€ attuali a 90€.
Il Canone Rai 2017 deve essere pagato da tutte le persone che abbiano uno o più apparecchi televisivi e che siano intestatari di un’utenza elettrica, indipendentemente se è inquilino o proprietario dell’abitazione.
Nel caso in cui allo stesso codice fiscale dovessero appartenere più utenze residenziali, il Canone Rai verrà addebitato una sola volta.
Vi ricordiamo che dopo le novità introdotte con la Legge di Bilancio dello scorso anno, il Canone Rai viene addebitato sulla bolletta elettrica anche nel caso in cui in casa non ci sia un apparecchio televisivo. Infatti, vale il principio della presunzione del possesso delle TV, quindi chi non ha un apparecchio televisivo e non vuole pagare il Canone RAI deve chiederne l’esenzione compilando il modulo presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate e su quello della Rai.
Anche per il 2017 sono esonerati dal pagamento del Canone Rai alcuni soggetti.
Nel dettaglio, l’importo non deve essere versato dagli anziani che hanno compiuto i 75 anni che presentano questi requisiti:
compimento dei 75 anni entro il termine di pagamento del canone;
non convivere con altri soggetti titolari di un proprio reddito;
reddito che, unito a quello del coniuge convivente, non deve superare i 516,46€ per tredici mensilità.
Anche gli invalidi civili sono esonerati dal pagamento del Canone Rai 2017 ma solo se degenti in un casa di riposo. Infine, l’esonero del canone è previsto per:
Militari delle Forze Armate Italiane: ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate. Militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato;
Agenti diplomatici e consolari: solo per quei Paesi per cui è previsto lo stesso trattamento per i diplomatici italiani;
Rivenditori e negozi in cui vengono riparate TV.

Articolo del:


di Studio Molinaro

Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse