Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Cessione del credito Superbonus 110%, come cogliere l'opportunità nonostante le difficoltà


Cessione del Credito Superbonus 110, Ecobonus, Bonus casa; come semplificare un'opportunità e renderla accessibile a tutti: privati, professionisti e aziende
Cessione del credito Superbonus 110%, come cogliere l'opportunità nonostante le difficoltà

Stiamo vivendo un momento epocale, una crisi profonda che ha cambiato e cambierà il contesto economico, oltre che sociale, nel quale viviamo e vivremo nel prossimo futuro.

Ogni crisi, come sappiamo, nasconde delle opportunità.

Le opportunità vanno comprese, valutate e, possibilmente, colte.

Sono ormai 12 mesi che sentiamo parlare del famoso "110", una super detrazione fiscale che, a fronte di lavori di ristrutturazione, permette di ottenere come credito da detrarre il 110% del valore: in altre parole, spendo 100 euro e lo Stato mi restituisce 110 euro.

Tutto questo sembra incredibile, un regalo inaspettato che si fa fatica a coniugare con la giustifcazione di valorizzare un patrimonio immobiliare vetusto ed energeticamente parlando non efficiente.

Questo superbonus è diventato a mio parere più uno slogan politico che un vero e proprio strumento e stimolo all'economia; lo dimostra il fatto che ad oggi siano partiti ben pochi lavori (dati verificabili).

Perchè tutto questo? Perchè ci sono voluti mesi per chiarire tanti aspetti, alcuni disciplinati male, altri non disciplinati affatto. A riprova del fatto di ciò che affermo sono i chiarimenti sostanziali usciti ad Ottobre 2020 e che continuano ad uscire sotto forma di interpelli (menomale che esiste questo strumento, legalmente probante). 

Oggi ci troviamo in una situazione dove, ufficialmente, vi sono tantissimi potenziali progetti, pochissimi deliberati e partiti ed una scadenza dell'opportunità fissata a giugno 2022.

Il concetto del tutto gratis si è instaurato nelle teste delle persone come l'XI comandamento, ma non è detto che sia cosi!  Verificare per credere!

In questo Mare Magnum di opportunità vale la regola del "piatto ricco mi ci ficco", per cui tantissimi attori, volutamente o perchè doveva essere cosi, si sono presentati con le loro piattaforme su cui caricare una mole di documenti incredibile, a volte in contraddizione con il percorso logico degli stessi lavori,  senza una reale preparazione (proprio perchè materia non peculiare: da un bancario, ad esempio chiedo consigli sul miglior investimento, sul miglior prestito etc, non su come compilare correttamente un computo metrico o il modulo Agenzia delle Entrate da caricare sulla piattaforma online della banca, senza il quale non potrei ottenere la liquidazione del mio credito che cedo appunto alla banca...).

Amministratori di condominio, titolari di impresa, professionisti, bancari, uomini marketing di aziende manifatturiere,  tutti sono tornati sui banchi di scuola a studiare la materia: webinar, documentazione, siti di ogni genere che provano a chiarire norme, scenari, criteri..

Tutti sanno tutto o nessuno sa nulla? Tutti i dubbi che devono essere ancora chiariti, quando effettivamente lo saranno?

In tutto questo scenario però ci sono anche altre opportunità incredibili, in particolare sui bonus "minori", che di minore hanno poco: Ecobonus 50%/65% (infissi, caldaie, clima), Bonus casa (la classica ristrutturazione edilizia al 50%) , Bonus facciata al 90% etc. Tutti questi  bonus possono essere ceduti ad un soggetto che compra il credito, quindi, non detraggo più negli anni a venire, ma cedo la mia detrazione in cambio di: uno sconto immediato in fattura applicato dal fornitore o di un recupero del valore cedendolo ad una banca, una assicurazione, una utility il valore della mia detrazione.

Questi bonus sono più semplici negli aspetti burocratici e rappresentano un grande vantaggio economico anche se non è "tutto gratis".

Ma nascondono anche loro qualche insidia, minore rispetto al fratello maggiore 110, ma la nascondono: anche per questi bonus vi sono documenti da compilare correttamente, dati da raccogliere, moduli agenzia delle entrate da compilare adeguatamente, fatture, bonifici parlanti (spesso compilati non correttamete) dichiarazioni di inizio e fine lavori, cila, scia, autocertificazioni di atti notori etc..

Un esempio su tutti: compro casa, la ristrutturo e cedo la mia detrazione del 50% in 10 anni subito ad esempio ad una banca che mi liquida, al netto di una commissione, il mio credito. Se servisse, mi fa un prestito per sostenere i lavori, che poi estinguo.

Questo è semplice e chiaro, le difficoltà possono presentarsi nella documentazione richiesta, per questo suggerisco vivamente di rivolgersi a dei professionisti con competenze sia amministrative che fiscali che possano aiutare nella semplificazione del percorso, garantire con le opportune verifiche, la veridicitaà oltre che il valore del credito che si cede.

Il Professionisa incaricato può chiarire un dubbio legato all'applicazione di una norma, assistere il cliente nella compilazione, nella raccolta di tutti i documenti richiesti, nella corretta applicazione dei vari bonus che possono coesistere nel medesimo lavoro, ma soprattutto nel  trovare una soluzione nel caso di errori (bonifico parlante mal compilato e non presentabile ad esempio) per evitare il rischio di vedersi negato il credito o una parte di questo.

Ci siamo specializzati in questo, proprio perchè vi è una grande opportunità, epocale direi, che se lasciata nelle mani della  burocrazia rischia di non essere colta adeguatamente e, pertanto, vanificata.

Noi siamo qui: porfessionisti fiscali, contabili, consulenti aziendali, pronti a dare una mano, dallo Stato nel semplificare le norme e la loro applicazione  agli altri attori della filiera (aziende, professionisti, privati) per cogliere queste grandi ed uniche opportunità che anche questa crisi ci ha donato.

Cordiali saluti

Filippo Reggiani

rsi@rsi-solutions.it

 

 

 

 

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

RSI protagonista nella crisi d’impresa

Il 15 agosto 2020 entrerà definitivamente in vigore il nuovo Codice della crisi e dell’insolvenza d’impresa (D.Lgs. n. 14/2019) con numerose novità

Continua

Ecobonus: detrazioni o sconto immediato ai clienti? Come essere competitivi...

La possibilità per i clienti di ottenere uno sconto immediato al posto delle detrazioni può essere un problema per l'azienda. Ecco come trasformarlo in un vantaggio

Continua

Welfare: quando remunerare di più i propri dipendenti conviene!

E’ molto importante che imprenditori e dipendenti conoscano i vantaggi della retribuzione attraverso un Piano di Welfare Aziendale

Continua

CRM, Customer Relationship Management: valido strumento aziendale

L'evoluzione di un gestionale da CRM a Cruscotto Aziendale per un’attività di comunicazione strutturata con il mercato e con i clienti

Continua

5 spunti per trasformare l'emergenza di oggi in grande opportunità

Consulenza aziendale: l'emergenza da Coronavirus impone alle aziende un drastico cambiamento. Ecco 5 spunti per trasformarlo in grandi opportunità!

Continua

Vuoi avere tutti i tuoi Costi di Acquisto sotto controllo?

Cruscotto di Analisi del ciclo passivo personalizzato per poter controllare in automatico articolo per articolo gli acquisti, evitare fregature e ottimizzare i costi

Continua

COVID 19: 10 consigli per trasformare il Problema in Opportunità

Un programma di Consulenza indica la strada da percorre, il Coaching ti allena per affrontarla al meglio

Continua