Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Come aiuta un Coach, un Counselor, un Mentore


Esempi pratici su possibili percorsi di crescita personale e professionale guidati con le modalità del coaching del counseling e del mentoring
Come aiuta un Coach, un Counselor, un Mentore
(articolo pubblicato su www.lianadugaro.coach)

Bene, ora che ha capito a cosa può servirle un coach, un couselor o un mentore, magari si domanderà in che modo può esserle utile e come può concretamente accompagnarla lungo la strada del suo successo personale e professionale, aiutandola a raggiungere meglio e più velocemente i suoi scopi.
Prima di procedere con la lettura delle alternative possibili, pensi brevemente a una situazione che la riguarda, a qualcosa che vorrebbe modificare o migliorare nella sua vita. Pensi a quello che c'è e a quello che vorrebbe ci fosse invece.

Per affrontarla insieme, possiamo procedere con i seguenti passi:

1 - Fare il punto su ciò che c’è, ciò che si desidera e cosa manca per arrivarci. Si esplorano i pensieri e le eventuali emozioni, si possono individuare e gestire eventuali ostacoli, analizzare e riorientare le priorità, l'impiego di energie e le risorse.
Questo primo colloquio può dare l'avvio a un percorso articolato, in uno dei tre modi descritti più sotto, verso la realizzazione di obiettivi e progetti professionali e di vita più complessi, oppure risultare un intervento puntuale e risolutivo sui micro-obiettivi affrontati insieme.

2 - Se la mancanza percepita si traduce in un modo non del tutto funzionale di essere e di stare, con se stessi e con gli altri, si seguirà un percorso di Counseling, integrando l’approccio Gestaltico e Bioenergetico (essere e agire qui e ora con quello che c'è e con la nostra abilità a rispondere alle situazioni che ci sono date) a elementi di costellazioni familiari (io esisto come parte di un sistema), con il supporto linguistico del Coaching Ontologico e dell'ontologia del linguaggio (il linguaggio che uso crea la mia realtà; cambiando il mio linguaggio cambio la mia realtà).

3 - Se la mancanza percepita si riflette in una difficoltà o in un ritardo nel realizzare e nel concretizzare ciò che realmente si desidera, si seguirà un percorso di Coaching Ontologico Trasformazionale, teso a trasformare i sogni in visione e a concretizzare piani e progetti in azioni, integrando l’approccio basato sull’ontologia del linguaggio a elementi di Gestalt, di Bioenergetica e di costellazioni familiari.
4 - Se la mancanza percepita si concretizza in una difficoltà nel gestire la propria carriera e crescita professionale con azioni efficaci e con colloqui significativi, specialmente all'interno di società multinazionali, si seguirà un percorso di Mentoring, integrando l’approccio più mirato ad acquisire comportamenti funzionali in azienda con elementi e strumenti mutuati dal coaching, dal counseling e dalle costellazioni familiari.


(sessioni via Skype: Liana.Dugaro, o via telefono, smartphone, tablet o pc su piattaforma Zoom.us)

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Coaching, Counseling o Mentoring?

Si svela qualche piccolo mistero ancora diffuso e si offre un punto di vista sui diversi modi di lavorare di un Coach, di un Counselor e di un Mentore

Continua

La visione è un sogno con le infradito

Il coaching lavora sulla concretezza di obiettivi dichiarati, verso un futuro desiderato definito nello spazio e nel tempo e descritto in una visione

Continua

La vita è pratica, non teoria

Affidarsi alla guida di un professionista dell'aiuto alla persona va spesso contro l'idea che la vita vada vissuta solo con le proprie forze.

Continua

Saper fare gruppo verso un obiettivo comune

Leve su cui agire per lavorare efficacemente in gruppo, esaltando le potenzialità individuali e i rapporti interpersonali, con una visione condivisa

Continua

Giochi da femmine e giochi da maschi

L'importanza di imparare a scegliere le parole con cui vogliamo costruire il nostro mondo, a casa e al lavoro, per creare il futuro che desideriamo

Continua

Più resilienza. Meno stress. Migliori risultati

Lavorare sulla resilienza del proprio sistema nervoso è funzionale a raggiungere obiettivi più sfidanti per concedersi una vita ricca di piacere.

Continua

Risorse che alimentano la volontà di perseverare

La volontà di perseverare risponde a un istinto innato. Capire cosa la stimoli può aiutarci a trovare in noi le risorse per alimentarla

Continua

Motivazione e corsa ad ostacoli

In un percorso di crescita è importante sia accendere la motivazione che neutralizzare gli ostacoli

Continua

Il gioco delle parti: come far dialogare i personaggi dentro di noi?

Diversi personaggi ci abitano. Alle volte litigano e ci confondono le idee. Come farli negoziare?

Continua