Come motivare i bambini allo studio


Come possiamo motivare un bambino che non ha voglia di svolgere i compiti a casa? Ecco alcuni suggerimenti pratici
Come motivare i bambini allo studio
Tutti noi possiamo sperimentare nella nostra vita, che per raggiungere dei soddisfacenti risultati in qualunque caso abbiamo bisogno di essere motivati.

Così funziona anche per i nostri bambini e ragazzi a scuola e poi a casa quando si trovano a dover svolgere i compiti assegnati

E' la Motivazione quel motore che spinge il bambino a voler apprendere, che alimenta la sua curiosità e sete di sapere.

La mia esperienza a contatto con i bambini e ragazzi nel Sostegno allo studio mi fa registrare che spesso il momento dei compiti viene portato avanti per obbligo e utilizzato dai genitori come merce di scambio per concedere qualcosa do esterno "Se studi, potrai uscire".

Oberati di impegni come noi adulti, i bambini e i ragazzi di oggi vivono lo studio in modo accelerato "Devo spicciarmi perchè domani sono impegnato dopo domani pure etc...".

Poichè spesso dietro lo scarso rendimento scolastico è possibili individuare un poco o mancante interesse verso gli apprendimenti, è importante capire come, in assenza di altre problematiche, possiamo fare per riaccendere nel bambino il motore della motivazione allo studio.

Creare un ambiente idoneo dove far svolgere i compiti al bambino, è il primo passo: può essere la scrivania della camera, piuttosto che il tavolo del soggiorno, purchè sia illuminato, con pochi stimoli, senza distrazioni (tv, pc, telefonini etc).

Abituare il bambino a fare una scaletta di ciò che intende fare:
gli obiettivi posti devono essere specifici e realistici (non possiamo scrivere che in un 'ora faremo 100 pagine: non è realistico con conseguente fallimento e senso di frustrazione.

Più utile aiutare il bambino a porsi piccoli obiettivi, intervallati da momenti di pausa.

Il genitore non deve dimenticare inoltre di lodare e/o premiare il figlio per l'obiettivo raggiunto, specie se è stato faticoso e difficile: ciò sarà un potente rinforzo per la volta successiva che si troverà a dover affrontare i compiti.

Articolo del:


di Dott.ssa Cristina Buccheri Psicologa

Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse