Componenti e Calcolo del Break even point


Il Break even point è il momento in cui un’azienda arriva a coprire tutti i suoi costi. Ma come calcolarlo?
Componenti e Calcolo del Break even point
Il Break even point è il momento in cui un’azienda arriva a coprire tutti i suoi costi.
E` un valore che indica la quantità, espressa in volumi di fatturato, necessaria a coprire i costi (fissi e variabili) precedentemente sostenuti al fine di chiudere il periodo di riferimento senza profitti né perdite.
Rappresenta l’obiettivo minimo con il quale la gestione aziendale deve raffrontarsi.
Purtroppo, però, le PMI nostrane quasi mai utilizzano questo straordinario strumento nello studio delle diverse strategie tendenti a correggere eventuali diseconomie, forse nell'errata convinzione di una supposta difficoltà nel calcolo del punto di pareggio e/o per il motivo che, molto spesso, la Direzione aziendale si affida ad analisi e strategie principalmente basate sulla gestione finanziaria dimenticando, forse, che un cattivo andamento dl cash flow è l'effetto e non la causa dei problemi.
IL CALCOLO DEL BEP
La formula, di per se , è abbastanza semplice: CT = RT dove CT sono i costi totali e RT i Ricavi Totali; semplice ed intuitivo.
Se non fosse per il fatto che i Costi Totali sono formati da 2 componenti:
Costi fissi che l'Azienda sostiene indipendentemente dal livello del fatturato (es. affitti, leasing, ecc.) e Costi variabili (es. materie prime, semilavorati, logistica,,ecc.) che cambiano in relazione al fatturato raggiunto e/o ipotizzato.

A questo punto possiamo rispondere alla seguente domanda: come si può determinare quante unità di vendita sono necessarie per raggiungere il BEP?
Posto che il valore totale dei Costi Fissi è facilmente calcolabile, il dato che può sicuramente offrire la corretta risposta corrisponde al cosiddetto Margine di contribuzione per unità di vendita, cioè quanto rimane di utile lordo per ogni unità di prodotto e/o servizio fatturato dopo aver pagato costi fissi e costi variabili.
Esempio
se ogni Servizio costa 10 euro e si vende a 30 il Margine di contribuzione sarà uguale a 20€ per Unità di vendita; se i costi fissi totali sono pari a 100.000 € per pareggiare dovrò vendere 5.000 Unità di vendita.
Calcoli:
CV (Costi variabili) saranno 10X5.000 = 50.000€ e i CF (Costi Fissi) sono 100.000€ i Costi Totali saranno = 150.000 €
RT Ricavi Totali saranno 30 (€ per Unità di vendita)x5.000 U.V. = 150.000
In pratica la formula finale è la seguente
Unità di Vendita corrispondenti al BEP = Costi Fissi/Margine di contribuzione = 100.000 / 20 = 5.000 unità di vendita
Ricavi Totali saranno quindi = a 5.000 x 30 = 150.000 che pareggiano i Costi totali
Al fine di facilitare il calcolo del BEP da parte delle Aziende e/o dei rispettivi consulenti abbiamo realizzato un apposito Software che automatizza migliaia di calcoli matematici e consente anche di effettuare diverse simulazioni in tempo reale .
Il programma è stato studiato per un uso semplice ed intuitivo, è corredato da una Guida in linea presente nei principali prospetti ed ha una struttura "a cascata" (le sezioni da compilare sono nell’ordine previsto dalla procedura di utilizzo) che facilita le varie fasi relative all’inserimento delle informazioni richieste.
Possono essere gestiti fino a 4 Gruppi di Prodotti/Servizi in maniera da ottenere un risultato complessivo più realistico ed attendibile.
Per ogni Gruppo utilizzato (e per Totali Gruppi) e per il Totale Azienda il Software calcola:
I Costi fissi addebitati in base alle percentuali indicate dall'Utente
I Costi variabili necessari per conseguire la Produzione corrispondente al BEP
I Ricavi totali corrispondenti alle diverse quantità vendibili
Il numero di Prodotti / Servizi corrispondenti al Break even
Il Reddito / Perdita corrispondente alle Unità prodotte.

Per maggiori info: www.budgetonline.it info@budgetonline.it

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Calcolo dell`Avviamento e Valutazione di Azienda

Ecco come superare le problematiche soggettive e oggettive legate alla valutazione di un`azienda e al calcolo del suo avviamento

Continua

Start up nuove iniziative: il business plan

Presupposti, composizione e realizzazione

Continua

Valutazione d'azienda: ostacoli oggettivi e soggettivi

La valutazione d'azienda vede interessi contrapposti tra le parti, ma il fine comune di trarre dall'operazione il maggior profitto possibile

Continua

Valutazione d'Azienda: Avviamento e Redditività

Parametri "oggettivi", redditività storica e prospettica, <br />il R.O.I. e l'andamento temporale della redditività

Continua