Contributi a fondo perduto fino al 100%


Con l'aiuto di un esperto puoi ottenere un contributo a fondo perduto fino al 100% per la tua azienda!
Contributi a fondo perduto fino al 100%
La aziende di tutti i settori con sede in Italia possono usufruire di contributi a fondo perduto fino al 100% per la realizzazione di progetti di innovazione di processo e/o di prodotto, per certificarsi ad es ISO 9001 (qualità), ISO 14001 (ambiente), OHSAS 18001 (sicurezza), per sviluppare brevetti o disegni /modelli, ed anche per la comunicazione e l'internazionalizzazione.
Alcuni contributi sono già aperti ed è possibile fin da ora presentare il proprio progetto.

Molti bandi di finanziamento partiranno invece nel 2015, con l'avvio effettivo della nuova programmazione 2014-2020 e l'arrivo dei relativi Fondi Europei. Alcuni contributi sono regionali e pertanto accessibili solo dalle aziende dello specifico territorio.

Vediamo alcuni esempi.
I progetti di Carbon Footprint (impronta di carbonio) dei Prodotti realizzati dalle più grandi aziende italiane, molte delle quali seguite dai nostri esperti, hanno ottenuto un contributo a fondo perduto pari al 100% nel 2012 e pari al 70% nel 2013/2014. Tale contributo non è stato dato solo per la fase di valutazione dell'impatto ambientale dei prodotti che si è conclusa con l'ottenimento della certificazione ISO 14067, ma è stato riconosciuto anche per le attività di comunicazione messe in campo dalle imprese.
Altro esempio: ha ottenuto il contributo a fondo perduto del 70% a valere sul PSR Piano di Sviluppo Rurale, un importante progetto pilota sul vino, nato da un'idea di Federica Lunghi e che ha coinvolto diverse cantine che stanno cooperando per lo sviluppo di innovazioni in chiave eco-sostenibile.
A conclusione di questo articolo di oggi parliamo del settore agroalimentare: in arrivo nel 2015 ci sono, ad esempio, contributi del 100% per le aziende agricole che aderiscono per la prima volta ad uno dei sistemi di qualità riconosciuti a livello comunitario e nazionale quali ad es. DOP/IGP, DOC/DOCG/IGT, SQNZ (zootecnia), biologico, certificazioni volontarie ecc.
E contributi del 70% per il miglioramento e lo sviluppo di agriturismi, ma questi sono solo alcuni esempi delle opportunità che le aziende potranno cogliere a partire dal 2015 se supportate da esperti.

Articolo del:


di Ing. Federica Lunghi di Green Innovation

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse