Contributi per la registrazione di marchi


Bando con contributi a fondo perduto per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea e/o internazionali
Contributi per la registrazione di marchi
Con il presente Bando si intende supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione (aventi sede legale ed operativa in Italia) nella tutela dei marchi all’estero.

Possono richiedere l’agevolazione le imprese titolari del/i marchio/i oggetto della domanda che, a decorrere dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione, abbiano effettuato la registrazione di marchi dell’Unione Europea o internazionali.

Interventi ammissibili
Misura A: Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Misura B): Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Spese ammissibili
In relazione al deposito di tali domande di marchio l’impresa può richiedere un’agevolazione per le spese sostenute per:
a. Progettazione del nuovo marchio (ideazione elemento verbale e progettazione elemento grafico);
b. Assistenza per il deposito;
c. Ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare;
d. Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in caso di opposizione/rifiuto/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione;
e. Tasse di deposito.

Ai fini dell’ammissibilità tutte le spese (comprese le tasse di deposito) devono essere sostenute a decorrere dal 1° giugno 2016 e prima della data di invio della domanda.

Per uno stesso marchio è possibile cumulare le agevolazioni previste per le misure A e B (qualora nella misura B non si indichi l’Unione Europea come Paese designato) nel rispetto dei limiti dei valori massimi indicati per marchio e per impresa.

Entità dell’agevolazione
L’agevolazione è concessa fino all’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio:
Misura A - L’importo massimo complessivo dell’agevolazione è pari a € 6.000,00 per domanda relativa ad un marchio depositato presso l’EUIPO.
Misura B - Per le domande di registrazione internazionale l’importo massimo dell’agevolazione è pari a:
- € 6.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio che designi un solo Paese;
- € 7.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un che designi due o più Paesi.
Nel caso in cui la designazione interessi i Paesi USA e/o Cina l’agevolazione sarà pari al 90% delle spese ammissibili. In tal caso, l’importo massimo dell’agevolazione è pari a:
- € 7.000,00 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato che designi USA o Cina;
- € 8.000,000 per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato che designi USA e/o Cina e uno o più Paesi.

Ciascuna impresa può presentare più richieste di agevolazione, sia per la Misura A sia per la Misura B, fino al raggiungimento del valore complessivo di € 20.000,00

Le domande potranno essere presentate dal giorno 7 marzo 2018.

Articolo del:


di Elena Bodini

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse