Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Coppie senza figli, chi eredita?


Gli strumenti a disposizione per tutelare il patrimonio delle coppie senza figli in caso di premorienza di un coniuge
Coppie senza figli, chi eredita?

I profondi cambiamenti della struttura sociale del nostro paese vede aumentare sempre di più la fattispecie di famiglie senza figli.

Non tutti sanno che l’ordinamento giuridico italiano prevede che, in caso di premorienza di un coniuge, il patrimonio del de cuius venga redistribuito solo per 66,66% al coniuge e la restante parte a genitori o fratelli.

Questa “sorpresa” può portare a discordie tra coniuge superstite e la famiglia del de cuius perché, oltre a bloccare eventuali conti correnti e depositi titoli cointestati, incidono anche sulle quote di proprietà immobiliari della coppia.

Se il coniuge superstite volesse, ad esempio, vendere l’immobile che occupava con il coniuge defunto, avrebbe bisogno del consenso degli altri eredi.

Altri casi problematici che ho affrontato in passato sono accaduti quando è venuto a mancare uno dei due coniugi in fase di separazione. E qui a perderne sono stati i genitori del de cuius, che hanno visto casa e patrimonio assegnato per il 66,66% al coniuge traditore.


 

Il testamento a tutela dei coniugi senza figli

Fortunatamente le leggi italiane permettono di risolvere facilmente i casi che abbiamo descritto nella prima parte con l’utilizzo di strumenti semplici e poco costosi.

Con il testamento, marito e moglie possono aumentare la quota ereditata dal coniuge portandola al 75%, disponendo della quota disponibile assegnata per legge limitando, quindi, al 25% la quota spettante ai genitori. Questo sia per conti e depositi che per gli immobili.

A volte i clienti mi dicono di aver redatto un unico testamento olografo in cui ognuno ha disposto i propri beni a favore dell’altro, non immaginando che la legge considera nullo il testamento reciproco.

Il testamento, infatti, essendo un atto esclusivo del suo autore, deve essere redatto da una sola persona. Quindi, ogni coniuge deve redigere il proprio.


Altri strumenti a tutela della coppia senza figli

Tra gli altri strumenti a favore dei coniugi senza figli ci sono le polizze vita di natura finanziaria come le polizze Ramo I e le Unit Linked attraverso le quali i contraenti possono stabilire che, in caso di premorienza, il capitale liquidato dalla compagnia assicurativa vada interamente a beneficio del coniuge superstite.

Oltre a dare un beneficio in termini di maggiorazione della quota di eredità spettante, hanno anche l’importante caratteristica di non dover essere considerate nel conteggio della massa ereditaria.

Questo comporta che su questi denari gli eredi non debbano pagare tasse di successione.

Inoltre, grazie al fatto che la normativa permette di non inserirle nella pratica di successione, è più facile mantenere la privacy sul patrimonio succeduto e la sua liquidazione a favore del coniuge è molto veloce (20 giorni dall’invio del certificato di morte).

Un altro importante strumento di tutela in questi casi è la Temporanea Caso Morte, una polizza che in caso di morte del contraente fa liquidare una determinata somma al coniuge superstite.

Questo tipo di polizze sono molto importanti per dare la possibilità a chi rimane di avere della liquidità aggiuntiva per vivere, per pagare eventuali debiti o per liquidare ascendenti e fratelli e ottenere la piena proprietà degli immobili.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Come investire oggi i propri risparmi

Cosa fare con i propri risparmi oggi che Il mondo è cambiato? Trasformiamoci da risparmiatori ad investitori con tempo, metodo e il giusto compagno di viaggio

Continua

TFR, perchè averlo farà la differenza

Come poter integrare la pensione INPS per mantenere il proprio tenore di vita utilizzando il TFR

Continua

Il testamento, così importante e così poco utilizzato...

Il testamento: uno strumento che riserva importanti facoltà a chi lo redige, ma che in Italia viene utilizzato solo dal 5% delle persone

Continua

Fondo pensione, perché è così importante

Solo il 23% dei lavoratori dipendenti ha aderito a fondi pensione. I più penalizzati saranno i giovani di oggi

Continua

Investiamo più soldi per avere più soldi, ma è davvero così?

Su questa affermazione siamo sicuramente tutti d’accordo.

Continua

Come assicurarsi una vecchiaia serena

Tra i bisogni della persona, quello di assicurarsi una vecchiaia serena è il più gettonato. Ecco come fare

Continua

Conto corrente cointestato, di chi sono i soldi?

Il conto cointestato è molto diffuso, eppure le sue implicazioni sono tutt’altro che semplici

Continua

Il rendimento è un premio al rischio assunto

Quando vi chiedete come mai guadagnate poco, ricordatevi anche quanto siete disposti a rischiare

Continua

Cos'è libra, la nuova valuta di facebook?

Libra sarà utilizzabile solo dal 2020 e permetterà di scambiarsi denaro senza passare per il tramite di una banca

Continua

Come fare i conti con la longevità

E' necessario avere un progetto finanziario personalizzato per la sicurezza finanziaria nel futuro

Continua

Un obiettivo di risparmio con molteplici rendimenti: l'Università

Risparmiare per poter garantire ai propri figli un grado di istruzione di terzo livello è uno degli investimenti a più alto rendimento atteso

Continua

Come viene pagato il Consulente Finanziario

Uno dei misteri che avvolgono il mondo della consulenza finanziaria sta nelle modalità attraverso la quale viene pagato il consulente finanziario

Continua

La nostra immortalità dipende dalla luna

Come fare per rendere immortale il nostro patrimonio, in modo che produca sempre la rendita necessaria per poter mantenere il nostro tenore di vita?

Continua

Coronavirus e mercati finanziari, quali effetti?

Come e se l'allerta globale derivata dal diffondersi del Coronavirus può incidere sui vostri risparmi

Continua

Le domande al consulente: 1° Puntata

Perchè non siamo usciti 15 giorni fa dai mercati, quando c'erano i primi segnali?

Continua

Le domande al consulente: 2° Puntata

Perchè dicono che questo sia il momento giusto per investire? Come fai a dirlo con certezza?

Continua

E che brexit sia!

La Gran Bretagna è ufficialmente fuori dall'Unione Europea

Continua

Perché entrare e uscire dai mercati è controproducente?

Fa più danno non partecipare ai migliori giorni di crescita successivi allo storno che non beccarsi lo storno stesso

Continua