Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Coronavirus e mercati finanziari, quali effetti?


Come e se l'allerta globale derivata dal diffondersi del Coronavirus può incidere sui vostri risparmi
Coronavirus e mercati finanziari, quali effetti?

 

Anticipo una notizia per farvi stare tranquilli: tutti i portafogli in gestione sono positivi da inizio anno, effetto da Coronavirus pari allo zero. Questo è uno degli effetti della diversificazione che tanto vi raccomando sempre!

E' vero che ci saranno effetti negativi per le imprese che fanno turismo e che propongono beni di lusso, ma è altrettanto vero che le aziende che lavorano nel settore sanitario stanno beneficiando del virus, quindi i portafogli ben diversificati stanno rispondendo come devono ai movimenti del mercato.

Ma quale sarà l'impatto di questa pandemia? La ricerca medico scientifica ancora non ha molte certezze sull'epidemiologia del 2019-nCoV e, quindi, ad oggi non è semplice prevedere con precisione quale sarà l'effetto totale del contagio. L'unica analisi possibile ad oggi è confrontare quello che sta succedendo con ciò che è accaduto ai tempi dell'ultimo coronavirus in circolazione, quello della famigerata SARS.

A quei tempi i viaggi aerei tra Hong Kong e la Cina sono drasticamente diminuiti del 75% e ha causato un calo del 20% del reddito medio dei cinesi. Tuttavia questi effetti economici negativi sono durati pochi mesi e l'economia cinese, è rimbalzata velocemente.

Possiamo, però, desumere che gli effetti del virus odierno sull'economia saranno più consistenti rispetto a quelli della SARS perché rispetto a 15 anni fa i consumi cinesi sono molto più importanti per l'economia globale. Già vediamo gli effetti passeggiando negli outlet italiani!

 

Quali gli effetti sugli investimenti in Paesi emergenti

Con pieno rispetto di chi sta affrontando la malattia e soprattutto con un particolare pensiero a quelle centinaia di persone che non riusciranno a vincere il virus, nel mio ruolo di consulente finanziario devo fare alcune considerazione in merito all'andamento dei vostri investimenti.

Ripeto, ad oggi, grazie alla diversificazione che abbiamo sempre sposato, non abbiamo alcun effetto negativo, anzi, si stanno realizzando alcune condizioni che potrebbero diventare grandi opportunità in un mondo azionario dove i prezzi sono ben sostenuti.

E' ancora presto per dire di comprare sui mercati emergenti finché il numero dei contagi non si stabilizza e quindi Keep Calm, tuttavia i gestori stanno osservando da vicino queste dinamiche per poter raccogliere i benefici del rimbalzo che ci sarà.

Perché vi parlo dei gestori? Perché sta a loro decidere quando entrare e quando uscire da un settore, piuttosto che da un mercato. E lo fanno anche se noi non li chiamiamo, lo fanno perché il loro lavoro è quello di cercare di trarre vantaggio da queste particolari situazioni. Non è un lavoro del consulente finanziario e tanto meno del cliente.

 

Perchè non devo chiedermi se comprare o meno Paesi emergenti?

Il primo motivo è che il mercato viaggia molto più velocemente rispetto alla nostra capacità di fare scelte razionali. Portiamo, infatti, il caso di un investitore che alla luce delle prime notizie sulla diffusione del virus avesse deciso di uscire dai mercati. Egli avrebbe portato a casa la perdita dei mercati dei primi giorni, e si sarebbe perso il rimbalzo successivo al diffondersi della notizia della scoperta di due farmaci in grado di arrestare l'influenza.

Quindi il market timing fai da te non funziona.

Secondo motivo è che non possiamo stravolgere il nostro profilo di rischio, il nostro orizzonte temporale, concentrarci su un settore e rinunciare ad un pezzo di diversificazione, perché metteremo a repentaglio gli equilibri sui quali i nostri portafogli sono costruiti.

I movimenti da fare in questi casi, infatti, sono minimali come importo, ma importanti come effetto. Non ha senso diminuire o aumentare di più del 2,5%-5% la nostra esposizione su questi mercati, perché rischiamo di  mandare all'aria tutta la costruzione della diversificazione, unico vero driver di opportunità e sicurezza dei vostri risparmi, e questa attività è svolta quotidianamente dai gestori all'interno della composizione dei vostri portafogli.

Costruire una diversificazione efficace è lavoro del Consulente Finanziario, calibrare i pesi tra un settore e un altro, tra un'area geografica più sensibile e un'altra è lavoro del Gestore.

Lavoro del cliente è definire i propri orizzonti temporali, quindi decidere quando e per che cosa gli saranno utili i risparmi.

E come, nelle migliori famiglie e aziende, quando l'obiettivo è comune e condiviso, e tutti fanno il proprio dovere, i risultati sono eccellenti!

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Come investire oggi i propri risparmi

Cosa fare con i propri risparmi oggi che Il mondo è cambiato? Trasformiamoci da risparmiatori ad investitori con tempo, metodo e il giusto compagno di viaggio

Continua

Coppie senza figli, chi eredita?

Gli strumenti a disposizione per tutelare il patrimonio delle coppie senza figli in caso di premorienza di un coniuge

Continua

TFR, perchè averlo farà la differenza

Come poter integrare la pensione INPS per mantenere il proprio tenore di vita utilizzando il TFR

Continua

Il testamento, così importante e così poco utilizzato...

Il testamento: uno strumento che riserva importanti facoltà a chi lo redige, ma che in Italia viene utilizzato solo dal 5% delle persone

Continua

Fondo pensione, perché è così importante

Solo il 23% dei lavoratori dipendenti ha aderito a fondi pensione. I più penalizzati saranno i giovani di oggi

Continua

Investiamo più soldi per avere più soldi, ma è davvero così?

Su questa affermazione siamo sicuramente tutti d’accordo.

Continua

Come assicurarsi una vecchiaia serena

Tra i bisogni della persona, quello di assicurarsi una vecchiaia serena è il più gettonato. Ecco come fare

Continua

Conto corrente cointestato, di chi sono i soldi?

Il conto cointestato è molto diffuso, eppure le sue implicazioni sono tutt’altro che semplici

Continua

Il rendimento è un premio al rischio assunto

Quando vi chiedete come mai guadagnate poco, ricordatevi anche quanto siete disposti a rischiare

Continua

Cos'è libra, la nuova valuta di facebook?

Libra sarà utilizzabile solo dal 2020 e permetterà di scambiarsi denaro senza passare per il tramite di una banca

Continua

Come fare i conti con la longevità

E' necessario avere un progetto finanziario personalizzato per la sicurezza finanziaria nel futuro

Continua

Un obiettivo di risparmio con molteplici rendimenti: l'Università

Risparmiare per poter garantire ai propri figli un grado di istruzione di terzo livello è uno degli investimenti a più alto rendimento atteso

Continua

Come viene pagato il Consulente Finanziario

Uno dei misteri che avvolgono il mondo della consulenza finanziaria sta nelle modalità attraverso la quale viene pagato il consulente finanziario

Continua

La nostra immortalità dipende dalla luna

Come fare per rendere immortale il nostro patrimonio, in modo che produca sempre la rendita necessaria per poter mantenere il nostro tenore di vita?

Continua

Le domande al consulente: 1° Puntata

Perchè non siamo usciti 15 giorni fa dai mercati, quando c'erano i primi segnali?

Continua

Le domande al consulente: 2° Puntata

Perchè dicono che questo sia il momento giusto per investire? Come fai a dirlo con certezza?

Continua

E che brexit sia!

La Gran Bretagna è ufficialmente fuori dall'Unione Europea

Continua

Perché entrare e uscire dai mercati è controproducente?

Fa più danno non partecipare ai migliori giorni di crescita successivi allo storno che non beccarsi lo storno stesso

Continua