Cosa cambia nel nuovo modello 730


Disponibile dal 15 aprile, contiene diverse novità tra cui bonus e premi di produttività
Cosa cambia nel nuovo modello 730
Il 730/precompilato sarà a disposizione dei contribuenti dal 15 aprile nell’apposita sezione del sito web dell'Agenzia delle Entrate e conterrà i dati della Certificazione Unica, le deduzioni e detrazioni (mutui, premi assicurativi, contributi previdenziali, bonus ristrutturazione e bonus energia, contributi versati per lavoratori domestici e da quest’anno anche spese sanitarie), alcune informazioni contenute nella dichiarazione 2015 (ad esempio, relative a terreni e fabbricati), altri dati presenti in Anagrafe tributaria (ad esempio, catasto e banche dati immobiliari).

Scadenza: il modello 730, precompilato o ordinario, si presenta entro il 7 luglio.

Fra le novità: comunicazione dell’amministratore di condominio (quadro K), eliminato il rigo C4 dedicato alle somme percepite come premio di produttività (nel 2015 niente tassazione agevolata, mentre nel 2016 torna l’aliquota al 10%), bonus IRPEF lavoro dipendente di 960,00 euro (nel 2014 il bonus da 80 euro in busta paga era iniziato in maggio, per un totale di 640 euro), proroga del bonus ristrutturazione e del bonus mobili al 50% e riqualificazione energetica al 65%.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Abolizione della Tasi per la prima casa

Finalmente abolita la Tasi sulla prima casa, eccetto ville, castelli e immobili di pregio artistico o storico

Continua

Jobs Act - Abolizione dei contratti a progetto

Il Jobs act è decisamente il più corposo dei decreti che riscrive la disciplina di molti contratti di lavoro

Continua

Demansionamento della qualifica dei lavoratori

Demansionamento per gli operai, gli impiegati e i dirigenti

Continua

Il lavoro part-time con il Jobs Act

Jobs Act - Modifiche introdotte per i part-time

Continua

Apprendistato dopo il Jobs Act

Modifiche del contratti di apprendistato

Continua

Cosa cambia nel contratto a tempo determinato

Contratto a tempo determinato dopo il Jobs Act

Continua

Contratti a progetto spariti

Coloro che erano inquadrati con contratto a progetto ora sono inquadrati con un contratto di lavoro a tempo indeterminato

Continua

JOBS ACT, variato il bonus assunzioni 2016

Variati i tempi di agevolazione da 36 a 24 mesi e lo sgravio da 8.060,00 euro a 3.250,00 euro ridotto al 40%

Continua