Cosa cambia per Unit Linked e Index Linked?


La pronuncia della Cassazione ha allertato il mondo delle Polizze Vita circa la perdita dei benefici fiscali e successori, ma è davvero così?
Cosa cambia per Unit Linked e Index Linked?
Quanto c’è di vero sul terribile polverone che si è sollevato nell'ultimo periodo circa la sentenza della Cassazione e le polizze Unit Linked e Index Linked?
In questo momento c’è molta confusione, quindi proviamo a fare chiarezza.

Le Unit Linked e le Index Linked sono prodotti anche a contenuto finanziario, senza garanzia di restituzione del capitale, considerate però polizze Vita e quindi insequestrabili, impignorabili ed esenti da tasse di successione.

La sentenza della Cassazione che ha poi generato confusione sui prodotti assicurativi ramo vita, quindi Unit e Index, ha fatto insorgere dubbi anche sui benefici sopra indicati, ritenuti non più applicabili.

Ad ogni buon conto si è trattato solo di un falso allarme, i benefici fiscali e successori per Unit Linked e Index Linked rimangono invariati.

Facciamo però un passo indietro.
La pronuncia della Cassazione fa riferimento ad un caso specifico e riguarda in particolare errori di trasparenza e di comportamento, relativo ad un singolo prodotto commercializzato nel 2006 da una Società Fiduciaria.

Quindi la sentenza riguarda un caso isolato di un prodotto che definirei "ambiguo", commercializzato nel 2006, peraltro da una società fiduciaria.

ANIA, Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici, fa sapere che:

"Non si rilevano nella pronuncia della Suprema Corte conclusioni che mettano in dubbio la connotazione di prodotto assicurativo con riferimento alle polizze con contenuto finanziario (Unit Linked, Index Linked), che peraltro già allora risultavano soggette a precisi obblighi di trasparenza e regole di condotta.

Da sempre, del resto, le normative italiana ed europea identificano come prodotti assicurativi sulla vita polizze con caratteristiche specifiche, indipendentemente dalla garanzia di restituzione del capitale.

Le polizze sulla vita sono contraddistinte da garanzie di tipo finanziario e demografico, cioè legate alla vita dell’assicurato (esempio: caso morte e conversione in rendita).

Pertanto nessun dubbio può essere espresso sulla natura assicurativa di questi prodotti".

Inoltre Michele Siri, professore all’Università di Genova e Docente di Diritto delle Assicurazioni e dei Mercati Finanziari, ha ribadito che la stessa Corte di Giustizia considera come assicurative le Polizze Linked anche se non restituiscono un capitale garantito.

La INSURANCE DISTRIBUTION DIRECTIVE che verrà recepita in autunno, sottopone i prodotti di investimento assicurativo (Unit Linked, Index Linked) agli stessi controlli dei prodotti finanziari puri (OICR, ......), che conservano però il differente trattamento in materia fiscale e successoria.

Ulteriori dettagli nell'articolo di MF:

https://bit.ly/2KQelf1

Articolo del:


di M. Giovanna Sammatrice

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse