Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Counseling con Ciabattoni Letizia: imparare a distaccarsi per perseguire i propri obiettivi


Per raggiungere il nostro obiettivo, possiamo seguire diversi percorsi e cambiare direzione...
Counseling con Ciabattoni Letizia: imparare a distaccarsi per perseguire i propri obiettivi

L’inizio di un nuovo anno solitamente sollecita l’attuazione di nuovi progetti, cambiamenti. I cosiddetti buoni propositi. E se vi dicessi che anziché “affogare” all’interno di questo mare di spirito di iniziativa, sarebbe più opportuno distaccarsi da ciò che davvero desideriamo, imparando così a focalizzare l’attenzione sui passi necessari da fare per conquistare i nostri sogni e ritrovare, di conseguenza, la sicurezza in noi stessi e nelle nostre potenzialità.

Uno dei fondamenti di qualsiasi percorso di crescita sia personale che professionale, consiste proprio nell’avere obiettivi precisi, concreti e misurabili, poiché questi ci permetteranno di sapere con esattezza quando e se avremo o meno raggiunto l’obiettivo, pur sapendo che ciò richiede determinati costi e sacrifici.

A monte di tutto dovremmo chiederci innanzitutto: cosa voglio veramente?

Voglio essere felice? Come cerco la mia felicità: la cerco fuori di me, quindi, nel possesso di oggetti o nella sperimentazione di determinate situazioni, oppure la cerco dentro di me, come un’identità che prescinda dall’esterno?


Solitamente, una ricerca esterna a noi stessi, alla lunga può rivelarsi fonte inesauribile di stress e insoddisfazione: poiché fintanto che non otteniamo quello che vogliamo, ci sentiremo frustrati perennemente e in ansia di ottenerlo. E più ansia e frustrazione ci tedieranno, più attrarremo altra ansia e ancor più frustrazione. Ecco perché sarebbe molto utile provare a vivere distaccati dal risultato di ogni situazione che sperimentiamo.

Il fine ultimo di imparare a vivere con l’impegno per migliorare il nostro futuro, restando focalizzati sul qui e ora, muovendoci verso quello che desideriamo, ma distaccati emotivamente dal risultato finale e dal perenne giudizio su di esso.

La cosiddetta legge del distacco emotivo indica che sarebbe opportuno rinunciare al nostro attaccamento alle cose, che non significa rinunciare ai nostri obiettivi e tantomeno rinunciamo all’intenzione, piuttosto ci distacchiamo dall’interesse per il risultato e, quindi, ci distacchiamo dal nostro Giudice Interiore. In tal modo, adotteremo un atteggiamento più rilassato, facendo sì che ci risulterà più facile ottenere ciò che davvero vogliamo. Questo perché il distacco si basa sulla fiducia nelle nostre potenzialità, mentre l’attaccamento si basa nella paura della perdita e nell’insicurezza. È importante capire che “distacco” non significa non amare, bensì essere autonomi, liberi dalla paura della perdita per iniziare veramente a godere di ciò che abbiamo o della persona che amiamo. Ciò non equivale a non godere e provare piacere per l’esperienza ma, al contrario, cominciare a viverla più intensamente, perché le nostre esperienze non sono più offuscate dalla paura della perdita, del fallimento.

Pensiamo seriamente al fatto che per raggiungere il nostro obiettivo, possiamo seguire diversi percorsi e cambiare direzione quando vogliamo, evitando così di forzare le soluzioni ai problemi e mantenendoci attenti alle più svariate opportunità ci si presentano intorno. Questo ci permetterà di crescere come persone. Parola di Counselor!

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Counseling con Ciabattoni Letizia: quanto conta la prima impressione?

Da sempre ci hanno raccontato che la prima impressione è quella che conta, eppure non è sempre così

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: lavorare su noi stessi per il nostro benestare

Ad un certo punto della vita, potremmo sentire come la necessità di fare una sorta di "reset"

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: senso del dovere bye bye. Oggi scelgo il piacere!

Alleggerire la nostra mente equivale a far star meglio noi e gli altri. Ce lo meritiamo!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: amore non è riempire vuoti o dipendenza

Condividere una storia d’amore dovrebbe equivalere a una consapevole e sana offerta di noi all’altro

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: i benefici del volontariato

La scienza lo conferma: il volontariato fa bene non solo a chi lo riceve ma anche a chi lo fa

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi

Chi ben inizia è a metà dell’opera. Parola di Counselor!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: la morte di Fido e i nostri figli

Come aiutare i figli a superare la morte di Fido o Kitty

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: a proposito di somatizzazione...

Il Counselor ti accompagna al cambiamento reale che rendererà la tua esistenza soddisfacente

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: lutto, abbandono da affrontare

Come affrontare un lutto, una perdita, un abbandono tramite un percorso di Counseling

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: non voglio avere figli

Non volere figli non equivale ad esser strani o egoisti. E' una scelta personale!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: litigare sui social non ci eleva

Ricordiamo che online equivale a "in pubblico" e che una corretta comunicazione, un modo corretto di dissentire è un modo civile e maturo di stare tra e con gli altri

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: perché attiriamo persone sbagliate?

Avere la sensazione di attrarre a sé le persone cosiddette “strane” e originali non è del tutto errata. Il focus sta nella “stranezza” che è presente dentro noi stessi

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: un counselor per gli adolescenti

Il Counselor può lavorare assieme all'adolescente sulla rivalsa dei propri punti di forza e delle proprie risorse sociali

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: il senso di colpa va ridimensionato

Mamme che si sentono in colpa se dedicano alcune ore settimanali alla cura di sé, figli chi si sentono in colpa per non aver realizzato i sogni dei genitori...

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: trovare la propria strada

Uscire dalla zona di comfort può significare dover ammettere a se stessi di aver trascurato la propria Essenza

Continua