Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Counseling con Ciabattoni Letizia: trovare la propria strada


Uscire dalla zona di comfort può significare dover ammettere a se stessi di aver trascurato la propria Essenza
Counseling con Ciabattoni Letizia: trovare la propria strada

Jung, a proposito di vocazione e nevrosi, asseriva (Lo sviluppo della personalità,1932): “La nevrosi è un tentativo, talvolta pagato a caro prezzo, di sfuggire alla voce interiore e quindi alla
 propria vocazione […]. Dietro la perversione nevrotica si cela la vocazione dell’individuo, il suo destino, che è crescita della personalità, piena restaurazione della volontà di vivere, che è nata con l’individuo. Nevrotico è l’uomo che ha perso l’amor fati; colui, invero, che ha fallito la sua vocazione […] ha mancato di realizzare il significato della sua vita”.

Decisamente, seguire la propria strada o la propria vocazione a livello lavorativo, amoroso, per lo stile di vita più consono ai propri valori può fare una gran paura perché richiede di mettere in discussione “certezze” e di abbandonare le idee rassicuranti che ci danno la sensazione di detenere il controllo di ogni cosa ci circonda nella vita.

Va fatto presente che la vocazione non sempre coincide necessariamente con il successo o con la serenità. Trattasi molto più “banalmente” della propria strada da percorrere indipendentemente che essa sia grande, piccola, bella, brutta, triste, felice, in salita, in discesa… questo potrebbe dipendere da svariati condizioni intrinseche ed estrinseche.

Ma perché è così difficile da individuare ancor prima che da inseguire?

Molto probabilmente la paura del riscoprire se stessi e, quindi, anche l’eventualità di uscire dai classici schemi sociali comuni col rischio di sentirsi esclusi, diversi.

Imparare a capire se stessi, rivalutando la nostra vera Essenza è un lavoro spesso estenuante e lungo, eppure può regalarti la forza di procedere a dispetto del pensiero dominante dettato molto spesso da come ci hanno detto che ci vorrebbero, come dovremmo comportarci, cosa dovremmo o non dovremmo pensare, sentire.

Il motivo per cui vocazione e successo non sono fratelli gemelli sta nel fatto che il successo potrebbe dipendere da quanto si è bravi, furbi, preparati a inseguire e adattarsi al modello vincente, mentre la vocazione è incentrata sui valori, sul contributo che eventualmente può fornire all’esterno.

Attenzione a non confondere ingenuamente la giusta strada da percorrere col piacere che possiamo provare nel seguirla. Troppo spesso viene confuso il piacere sociale, quello distorto dai modelli circostanti da un piacere genuino. Potrebbe, invece, capitare che seguire la propria vocazione sia molto meno piacevole, almeno inizialmente, del rimanere a galla sulle onde della omologazione.

Uscire dalla zona di comfort può significare dover ammettere a se stessi di aver trascurata la propria Essenza, di aver assecondato un ego non del tutto in armonia con la nostra vera naturale inclinazione. Il tutto parte da una buona conoscenza di sé e da un lavoro sulla propria consapevolezza intrinseca.

Le scale in salita sono faticose, soprattutto se siamo fuori allenamento e senza ascensore, eppure una volta arrivati in cima possiamo guardare dietro noi tutti quei gradini con estrema fierezza e pronti per un nuovo balzo in avanti.

Parola di Counselor!

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Counseling con Ciabattoni Letizia: quanto conta la prima impressione?

Da sempre ci hanno raccontato che la prima impressione è quella che conta, eppure non è sempre così

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: lavorare su noi stessi per il nostro benestare

Ad un certo punto della vita, potremmo sentire come la necessità di fare una sorta di "reset"

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: senso del dovere bye bye. Oggi scelgo il piacere!

Alleggerire la nostra mente equivale a far star meglio noi e gli altri. Ce lo meritiamo!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: amore non è riempire vuoti o dipendenza

Condividere una storia d’amore dovrebbe equivalere a una consapevole e sana offerta di noi all’altro

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: imparare a distaccarsi per perseguire i propri obiettivi

Per raggiungere il nostro obiettivo, possiamo seguire diversi percorsi e cambiare direzione...

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: i benefici del volontariato

La scienza lo conferma: il volontariato fa bene non solo a chi lo riceve ma anche a chi lo fa

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: non rimandare a domani ciò che puoi fare oggi

Chi ben inizia è a metà dell’opera. Parola di Counselor!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: la morte di Fido e i nostri figli

Come aiutare i figli a superare la morte di Fido o Kitty

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: a proposito di somatizzazione...

Il Counselor ti accompagna al cambiamento reale che rendererà la tua esistenza soddisfacente

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: lutto, abbandono da affrontare

Come affrontare un lutto, una perdita, un abbandono tramite un percorso di Counseling

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: non voglio avere figli

Non volere figli non equivale ad esser strani o egoisti. E' una scelta personale!

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: litigare sui social non ci eleva

Ricordiamo che online equivale a "in pubblico" e che una corretta comunicazione, un modo corretto di dissentire è un modo civile e maturo di stare tra e con gli altri

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: perché attiriamo persone sbagliate?

Avere la sensazione di attrarre a sé le persone cosiddette “strane” e originali non è del tutto errata. Il focus sta nella “stranezza” che è presente dentro noi stessi

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: un counselor per gli adolescenti

Il Counselor può lavorare assieme all'adolescente sulla rivalsa dei propri punti di forza e delle proprie risorse sociali

Continua

Counseling con Ciabattoni Letizia: il senso di colpa va ridimensionato

Mamme che si sentono in colpa se dedicano alcune ore settimanali alla cura di sé, figli chi si sentono in colpa per non aver realizzato i sogni dei genitori...

Continua