Credito d’imposta per Ricerca e Sviluppo


Nuovo incentivo automatico sotto forma di credito d`imposta per le imprese che investono in Ricerca e Sviluppo
Credito d’imposta per Ricerca e Sviluppo
AGEVOLAZIONE
Consiste in un incentivo automatico sotto forma di credito d’imposta, fino al 50% delle spese sostenute. A condizione che la "spesa incrementale complessiva" per investimenti in attività di ricerca e sviluppo effettuata in ciascun periodo d’imposta (dal 01/01/2015 fino alla 31 /12/2019) in relazione al quale si intende fruire dell’agevolazione, sia pari o superiore a € 30.000, ed ecceda la media dei medesimi costi realizzati nei tre periodi d’imposta (2012-2013-2014) che sarà fissa per tutto il periodo dell’incentivo. Importo massimo annuale per ciascun beneficiari € 5.000.000.

Rientra nelle attività di ricerca e sviluppo:
"Ricerca Fondamentale":
- lavori sperimentali o teorici svolti, aventi quale principale finalità l’acquisizione di nuove conoscenze sui fondamenti di fenomeni e di fatti osservabili, senza che siano previste applicazioni o utilizzazioni pratiche dirette.
"Ricerca industriale":
- ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti;
- creazione di componenti di sistemi complessi necessaria per la ricerca industriale, in particolare per la validazione di tecnologie generiche, ad esclusione dei prototipi di cui alla definizione successiva.
Sviluppo sperimentale"
- acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica, commerciale allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati; può trattarsi anche di altre attività destinate alla definizione concettuale, alla pianificazione e alla documentazione concernenti nuovi prodotti, processi e servizi; tali attività possono comprendere l’elaborazione di progetti, disegni, piani e altra documentazione, purché non siano destinati a uso commerciale
- realizzazione di prototipi utilizzabili per scopi commerciali e di progetti pilota destinati a esperimenti tecnologici e/o commerciali, quando il prototipo è necessariamente il prodotto commerciale finale e il suo costo di fabbricazione è troppo elevato per poterlo usare soltanto a fini di dimostrazione e di convalida;
- produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi, a condizione che non siano impiegati o trasformati in vista di applicazioni industriali o per finalità commerciali.

SPESE AMMISSIBILI
A) PERSONALE ALTAMENTE QUALIFICATO (MISURA DEL 50%)
B)STRUMENTI E ATTREZZATURE DI LABORATORIO (MISURA DEL 25%)
C) SPESE- ESTERNE - EXTRA MUROS (MISURA DEL 50%)
D)COMPETENZE TECNICHE E PRIVATIVE INDUSTRIALI (MISURA DEL 25%)
Sono, pertanto, agevolabili i costi del personale "non altamente qualificato" impiegato nelle attività di ricerca.
Spese per attività di certificazione contabile (MISURA DEL 100%)

BENEFICIARI
Tutte le imprese (indipendentemente dalla forma giuridica, dalle dimensioni aziendali, dal settore economico in cui operano, nonché dal regime contabile adottato)

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse