Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Dal 1° Gennaio 2020 le detrazioni dipenderanno anche dal forfettario


Forte diminuzione dell'effetto detrazioni in dichiarazione, con l'incidenza del reddito da imposta sostitutiva
Dal 1° Gennaio 2020 le detrazioni dipenderanno anche dal forfettario

 

Con la legge di bilancio approvata lo scorso mese di dicembre per l'anno 2020, pochi addetti ai lavori fanno tuttora cenno alla nuova formula di accesso a deduzioni e detrazioni che, in base alla nuova disciplina appena approvata, toglierà molto “appeal” al meccanismo con il quale esse si propongono di “calmierare” le imposte, in base alla natura delle spese sostenute in corso d'anno dal contribuente e dai familiari a carico.

I soggetti colpiti saranno principalmente tutti coloro che all'attività di lavoro dipendente affiancheranno o continueranno ad affiancare un'attività di lavoro autonomo per la quale è stato deciso di applicare, avendone i requisiti, il regime agevolato detto forfettario o tassa piatta.

Dopo il chiarimento definitivo sull’impossibilità di accedere o di mantenere il regime forfettario per i dipendenti che hanno un reddito lordo superiore a € 30.000, per coloro che hanno la possibilità di continuare ad applicare il 15% o 5% per le start up, in sede di conguaglio, ovvero in sede di determinazione della base imponibile, vale a dire l'anno prossimo in questo stesso periodo durante la compilazione del modello Redditi 2021, tutti i tipi di detrazioni e deduzioni subiranno un drastico ridimensionamento in termini di benefici, dovuto al conguaglio con i redditi individuati ed inseriti nel quadro chiamato LM del modello, (sempreché l'anno prossimo non cambi nome), relativo ai regimi di tassazione separata per imprese e lavoratori autonomi, i quali, per la prima volta, avranno la stessa incidenza, tanto quanto quelli percepiti in busta, sul meccanismo di “decalage” del beneficio (Più aumenta il reddito di riferimento, più diminuiscono le detrazioni).

E' appena il caso di ricordare che le detrazioni appartengono a quegli strumenti deflattivi fiscali, che, sottraendo una parte dell'imposta lorda determinata all'imposizione fiscale, completano il percorso che rende il prelievo soggettivo, strettamente legato alla capacità contributiva individuale e legato, anche, alla natura e all'ammontare delle spese familiari.

Con la modifica del comma 75 della Finanziaria 2020, è stata espressamente prevista e per ciò ampliata, la rilevanza del reddito forfetario “...per il riconoscimento di deduzioni, detrazioni o benefici di qualsiasi titolo, anche di natura non tributaria”.

Cosa significa tutto questo? Dal dettato normativo ne consegue che le detrazioni reali, e mi riferisco principalmente a quelle di lavoro dipendente che mensilmente i lavoratori beneficiano in busta paga in base all'ammontare delle retribuzioni lorde percepite, non saranno più reali, ma dovranno essere riconguagliate a fine anno, facendo riferimento al cumulo con i redditi di lavoro autonomo del regime forfettario, con un'inevitabile drastica riduzione del beneficio, che dovrà essere restituito sotto forma di maggiori imposte da versare.

Se a questo aggiungiamo l'obbligo di restiutire il bonus Renzi ai lavoratori che con i contratti atipici, vale a dire a termine, nel corso dell'anno maturano diversi Cud nei quali i datori di lavoro riconoscono a priori il bonus mensile di  € 100,00 Renzi per intero, non proporzionato cioè con le altre retribuzioni di natura dipendente e magari, per conseguenza di ciò, non spettante per intero, bisogna, sin da ora, fare molta attenzione, poiché in sede di liquidazione delle imposte, le nuove disposizioni di cui sopra, possono determinare dei salassi che colpiranno il portafoglio di migliaia e migliaia di contribuenti.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Corrispettivi elettronici: anno nuovo, scontrino...elettronico nuovo!

Ecco un breve vademecum sullo scontrino elettronico al quale quasi tutti gli esercenti al minuto dovranno confrontarsi da quest'anno

Continua

Sale il "bonus Renzi" in busta paga

A partire daI 1° luglio 2020 i lavoratori si troveranno un "bonus Renzi" maggiorato in busta paga

Continua

La rivalutazione dei terreni, riaperti i termini fino al 30 giugno 2020

Anche quest'anno la legge di bilancio ripropone la possibilità di rideterminare il costo di acquisto di terreni edificabili e agricoli

Continua

Nuovi limiti al contante: chiarimenti su Pos, prelevamenti e buste paga

Ecco cosa cambia nel 2020 in merito a Pos obbligatorio, prelevamenti bancomat e retribuzione dei dipendenti

Continua

Pensioni con la Legge di Bilancio 2020, cosa cambia

Ecco quali sono le poche novità rispetto al 2019 e un quadro riassuntivo sulle vie d'uscita

Continua

Assenze da Coronavirus, quale gestione da parte del datore di lavoro

Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, fattispecie legate alle assenze dal posto del lavoro per il pericolo di contagio

Continua

Slitta la scadenza per CU, 730 e precompilati

Ecco cosa prevede il Decreto Coronavirus in merito alle scadenze relative agli adempimenti dichiarativi

Continua

Come si deducono i contributi nel regime forfettario

Ecco qual è il metodo per dedurre i contributi nel regime forfettario

Continua

In tempi di “contagio” le ferie possono essere imposte

Come giustificare le assenze in queste settimane di assenza dal lavoro

Continua

Il Covid-19 entra nel Documento di Valutazione dei Rischi

I datori di lavoro hanno l'obbligo di aggiornare il documento valutazione rischi

Continua

Credito d'imposta su locazioni commerciali interessati dalla chiusura

Nel decreto anti COVID-19 un nuovo credito di imposta per aiutare gli imprenditori in crisi

Continua

A Marzo ricavi e compensi senza ritenute

Fino al 31 marzo i ricavi non scomputano le ritenute. Introdotta l’esenzione delle ritenute d'acconto a beneficio di taluni soggetti

Continua

Nuovo rinvio delle scadenze di Aprile e Maggio, ma non per tutti

Le nuove moratorie su imposte e contributi previste dal nuovo "Decreto liquidità"

Continua

Decreto liquidità: i mini prestiti e le altre disposizioni fiscali

I prestiti bancari garantiti alle piccole e medie imprese e le ulteriori proroghe sugli adempimenti

Continua

Arriva il super bonus di 100 euro in busta paga di aprile

100 euro in busta paga a tutti coloro che hanno lavorato in sede nel mese di marzo e hanno dichiarato nel 2019 un reddito da lavoro dipendente sotto i 40 mila euro

Continua

La cassa integrazione durante maternità, permessi, ferie e congedi

Le compatibilità delle misure sulla gestione degli ammortizzatori sociali adottate dal Governo in presenza di più eventi tipici del rapporto di lavoro

Continua

730/2020: novità anche per gli eredi

Da quest'anno c'è la possibilità di presentare il modello 730 anche per il contribuente deceduto

Continua

Il decreto "Rilancio" riscrive la mappa delle scadenze

Varato il DL "Rilancio" ci apprestiamo a ridisegnare il calendario delle scadenze, tra vecchi e nuovi rinvii

Continua

Lo "slalom" tra indennità e finanziamenti a fondo perduto

Sotto la lente le novità del decreto "Rilancio", in attesa degli emendamenti in Parlamento

Continua

Come compilare l'istanza per gli aiuti a fondo perduto

Vademecum alla compilazione delle istanze per gli aiuti a fondo perduto che potranno essere inviate a partire dal 15 giugno e non oltre il 13 agosto

Continua

Dal 1° luglio nuova stretta alle auto aziendali

Aumenta la tassazione alle auto aziendali in base al tasso si inquinamento del veicolo

Continua

Il contratto a termine alla luce del decreto "Agosto"

Nei contratti a termine è stata sospesa la causalità e i vecchi limiti previsti dai decreti “Poletti” e “Jobs Act”

Continua