Dallo psicologo? Perché no?


Chi è lo psicologo? L'articolo ne delinea gli ambiti di intervento e i riferimenti legislativi
Dallo psicologo? Perché no?
"Aiuto ho bisogno dello Psicologo!!!!! Mica sarò matto?".
Questo è ancora il pregiudizio che molte persone si portano dentro su questo operatore d’aiuto che spesso viene confuso con l’assistente sociale, lo psichiatra, il neurologo, il prete etc.
Spesso l’imbarazzo, il pregiudizio e la convinzione di dovercela fare da soli, portano la gente a non avvicinarsi più di tanto a questo professionista della salute se non quando il disagio è diventato incontenibile e la paura di esso fa dire "Non sono normale, forse sto impazzendo".
In realtà lo psicologo non necessariamente lavora con pazienti portatori di grossi disturbi psicologici.
In un ottica del benessere e al fine di raggiungere una buona qualità della vita, questo professionista può intervenire infatti in alcune fasi - chiave della vita con le quali l’individuo può avere difficoltà a confrontarsi.
Le scelte lavorative e quelle sentimentali, la nascita di un figlio o la perdita di una persona cara, sono solo alcuni cambiamenti più o meno programmati o inaspettati che possono mettere la persona a dura prova e di fronte a delle scelte importanti attraverso le quali dare una direzione nuova alla propria esistenza.
Nell’aiutare a capire come si relaziona con gli altri, inoltre lo Psicologo può aiutare l’individuo a modificare la comunicazione rendendola più efficace, migliorando così la dimensione relazionale di coppia, delle amicizie e quella tra genitori e figli.
Accanto a tutto ciò è utile sapere che la figura dello Psicologo è regolamentata da una legge la 56/1989 che ne indica la formazione e gli ambiti di competenza.
Lo psicologo, laureato in Psicologia e regolarmente iscritto all’Albo regionale degli Psicologi può svolgere interventi di prevenzione, di diagnosi, di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolti alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità.

Nell’interesse di tutelare chi vorrà rivolgersi ad un psicologo per una qualunque problematica, è importante sapere che solo chi è iscritto all’ Albo degli Psicologi può dirsi Psicologo e può quindi può svolgere la professione e che tutto ciò può essere sempre verificabile dall’utente entrando nei siti regionali dell’Ordine di categoria.

Articolo del:


di Dott.ssa Cristina Buccheri

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse