Richiedi una consulenza in studio gratuita!

E' nulla la cartella di pagamento se manca la C.A.D.


La Cassazione ha stabilito che la cartella di pagamento è nulla se non viene prodotta la comunicazione di avviso deposito
E' nulla la cartella di pagamento se manca la C.A.D.

L'opposizione alle cartelle di pagamento, da sempre, porta con sé diverse problematiche giurisprudenziali. Tra queste, come è noto, vi è anche quella che riguarda la produzione in giudizio della Comunicazione di Avviso Deposito (c.d. CAD). 

La CAD non è altro che un avviso che di ricevimento di una raccomandata che avvisa il destinatario che si è provveduto a depositare un determinato atto presso la Casa Comunale di residenza del contribuente.

In mancanza di questo procedimento, la notifica non può dirsi perfezionata.

Tale adempimento, dopo essere stato ritenuto indispensabile anche dalla Corte Costituzionale, ha trovato pacifico riscontro anche nella Giurisprudenza di legittimità.

La Cassazione Civile, infatti, con un recente provvedimento (n. 5077 del 21.02.2019), ha ritenuto che ai fini della prova del perfezionamento del procedimento notificatorio previsto e disciplinato dall’art. 8 della Legge 890/1992, risulta necessario che la parte che intende affermare la propria pretesa tributaria, fornisca la prova dell’effettivo e regolare invio dell’avviso di ricevimento relativo alla raccomandata di inoltro della comunicazione di avvenuto deposito: questa verifica presuppone l’esibizione in giudizio del relativo avviso. In mancanza di tale produzione, la cartella di pagamento dovrà considerarsi nulla poichè non correttamente notificata. 

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Family Act: quali benefici per le famiglie italiane?

Family Act: ecco le misure di sostegno alle famiglie per far ripartire l'Italia

Continua

L'omessa notifica è rilevabile d'ufficio

Il giudice tributario ha il dovere di rilevare d'ufficio l'omissione da parte del concessionario dell'atto prodromico

Continua

L'istanza di rateizzazione non vale come riconoscimento del debito

Non è precluso al contribuente che abbia presentato istanza di rateizzazione del debito impugnare l’atto tributario che si ritiene viziato

Continua

Omessa dichiarazione dei redditi: responsabilità del professionista?

Il professionista che omette di presentare la dichiarazione dei redditi del contribuente non sempre è responsabile

Continua

Cartelle e pignoramenti: nuova sospensione in vista

Nella nuova manovra del Governo c'è la proroga al 31 dicembre della sospensione dei versamenti in scadenza da marzo 2020

Continua