Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Estinzione anticipata del finanziamento. Rimborsi


Finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e/o con delegazione irrevocabile di pagamento; rimborso commissioni, oneri e premio assicurativo
Estinzione anticipata del finanziamento. Rimborsi
In caso di estinzione anticipata di un finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e/o con delegazione irrevocabile di pagamento, il cliente ha diritto ad ottenere, a titolo risarcitorio, il rimborso delle commissioni e degli oneri corrisposti anticipatamente e non maturati, cd. rimborso "pro rata temporis", in proporzione alle rate non maturate.
Tali somme sono dovuta ai sensi dell’art. 125 sexies TUB: "il consumatore ha diritto a una riduzione del costo totale del credito, pari all’importo degli interessi e dei costi dovuti per la vita residua del contratto", per cui è pienamente legittima la retro cedibilità delle commissione in caso di estinzione anticipata del finanziamento.
Tale principio del rimborso "pro rata temporis" va applicato anche in relazione al premio assicurativo. E’ diritto del Cliente ad ottenere direttamente dall’intermediario la restituzione della quota premio assicurativo non goduto a causa dell’estinzione stessa (ABF Napoli n. 1055/2010; n. 1452/2010; n. 359/2011; n. 746/2012). Sul punto vi è l’Accordo ABI-ANIA del 22.10.2008, regolamento ISVAP n. 35 del 26.5.2010, nonché molte pronunce dell’ABF. La legittimazione passiva è da ricondursi alla sua interposizione nel rapporto tra il cliente e la compagnia assicurativa con la quale è l’intermediario a intrattenere in concreto il rapporto (ABF Napoli n. 2529/2013).
Tale diritto non ricade nella previsione di cui all’art. 2952, 2 co. C.c., in quanto si verte in diritti che sorgono sulla base di altro titolo, che non è il contratto assicurativo, anche se in esecuzione di esso (ABF Napoli n. 2441/2012; Cass 26.7.2002 n. 11052).
Varie circolari della Banca d’Italia, del 10.11.2009 e del 7.4.2011, evidenziano la poca chiarezza e trasparenza dei contratti di finanziamento, redatte in maniera tale da non consentire al consumatore di valutare adeguatamente i costi dell’operazione, i specifici oneri aggiuntivi derivanti dall’intervento del mediatore inclusi nella più generale commissione dovuta all’intermediario, dovendo le banche e gli intermediari finanziari ricostruire le quote di commissioni soggette a maturazione nel corso del tempo (cd recurring) e le spese non ripetibili in quanto remunerativi di servizi già interamente prestati (cd up-front), al fine di individuare eventuali somme da rimborsare ai clienti che abbiano estinto anticipatamente le operazioni.
Per cui tutti i pagamenti effettuati, non imputabili a operazioni qualificabili come up-front, devono essere rimborsati in applicazione del criterio di proporzionalità al tempo residuo del finanziamento, non maturato per effetto dell’estinzione anticipata (ABF Napoli n. 1055/2010; ABF Roma n. 2466/2011; ABF Milano n. 776/2012).
Le clausole del contratto che prevedono l’esclusione del rimborso delle commissioni non maturate in caso di estinzione anticipata del prestito, sono da considerarsi vessatorie, ai sensi dell'art.33 comma 2 lettera b) Codice Consumo (d.lgs 206/2005 "Si presumono vessatorie fino a prova contraria le clausole che hanno per oggetto, o per effetto ... escludere o limitare le azioni o i diritti del consumatore nei confronti del professionista o di un'altra parte in caso di inadempimento totale o parziale o di adempimento inesatto da parte del professionista") per cui sono inopponibile al consumatore e la nullità può essere rilevata d'ufficio dal giudice.

Articolo del:



L'autore è esperto in Responsabilità civile
Avv. Rosa Guardascione
Corso Italia, cap 81050 Pastorano (CE).
81050 - Pastorano (CE), Campania


L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Decorrenza termini iscrizione a ruolo:art. 521cpc

pignoramento mobiliare autoveicoli. termini di iscrizione a ruolo.

Continua

Decorrenza dei termini dell`iscrizione a ruolo

Pignoramento mobiliare di autoveicoli e termini di iscrizione a ruolo, art. 521cpc

Continua

Notifica al terzo dell`ordinanza di assegnazione

Ordinanza di assegnazione: notifica al terzo prima del precetto

Continua

Illegittima segnalazione al CRIF

Provvedimento d'urgenza per l'illegittimità della segnalazione al CRIF

Continua

Azione di manutenzione e decadenza

Chi subisce molestie nel possesso di un immobile può agire con l`azione di manutenzione entro un anno dalla turbativa

Continua

Minore straniero e permesso di soggiorno

Art. 31 d.lg. 286/98; minore straniero e permesso di soggiorno dei genitori; procedura

Continua

Il valore probatorio del modulo C.A.I.

Le dichiarazioni contenute nel modulo C.A.I. non assurgono a piena prova, ma sono idonee a fondare una presunzione semplice

Continua

Riduzione di ipoteca

Ipoteca iscritta per una somma eccedente o quantità eccessiva di beni; art. 2872 c.c. e ss

Continua

Vendita della casa affidata all'ex moglie

separazione; casa affidata alla moglie e possibilità della vendita; il terzo acquirente

Continua

ABF: risoluzione alternativa delle controversie

L'ABF: sistema di risoluzione alternativa delle controversie; procedura; termini e condizioni

Continua

Fondo di garanzia dell'inps

Intervento dell'inps quale fondo di garanzia nel caso di fallimento; art. 102 legge fallimentare; previsione di insufficiente realizzo

Continua

Disconoscimento della paternità

Presupposti, termini di prescrizione e legittimati

Continua

Volo cancellato, in ritardo? Diritto a risarcimento

Regolamento comunitario; diritto alla compensazione pecuniaria in caso di voli in ritardo, cancellati o overbooking

Continua

Separazione e assegni familiari

In caso di separazione e divorzio gli assegni familiari spettano al genitore cui sono affidati i figli

Continua

Indennità disoccupazione, Naspi: posso lavorare?

Naspi e lavoro nero; naspi e lavoro autonomo o parasubordinato; naspi e lavoro occasionale; naspi e professionisti

Continua

Lavoro nero: quali sono le conseguenze?

Lavoro nero, conseguenze per il datore di lavoro e conseguenze per il lavoratore

Continua

Diritto dell'erede alla richiesta di documenti presso Banche o Poste

Diritto di accesso art. 119, comma 4 TUB; D.Lgs. 196/2003, art 7

Continua