Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Gruppi di parola, uno strumento utile ai "genitori per sempre"


Il Gruppo di Parola è un'enorme risorsa da offrire ai propri figli per aiutarli nella gestione della separazione e del cambiamento familiare
Gruppi di parola, uno strumento utile ai "genitori per sempre"

Cari genitori,

perché non ci avete chiesto come stavamo? Perché non ci dite la verità? Perché sdrammatizzate ciò che ci crea dolore? Volete vederci? Volete ascoltarci?

Vi chiediamo di rispettare e comprendere la nostra rabbia e i nostri silenzi.

Vorremmo che ci trovassimo un tempo solo nostro per parlare di questa cosa e vorremmo che foste voi a chiedercelo!

Non è colpa nostra!

Vorremmo avere voce in capitolo sui nostri spostamenti. Ci fa stare male che passate più tempo con altri/e piuttosto che con noi.

Ci sentiamo soli!

I vostri compagni ogni tanto ci stanno sulle scatole e sentiamo che non sono nessuno per dirci cosa fare.

Ci mancano le festività insieme, abbiamo bisogno di entrambi perché siete il nostro ossigeno.

Avremmo voluto essere stati preparati prima e dopo. Avremmo voluto la libertà di sentirci tristi e di poter piangere quando volevamo senza sentirci in colpa!!!

Questa è la lettera che un gruppo di ragazzi ha realizzato in conclusione del gruppo di parola per figli di genitori separati.

Spesso in sede di separazione i coniugi non si rendono  conto dell’indicibile e invisibile dolore emotivo dei figli e della loro impellenza di rendere dicibile ciò che non lo è!

Spesso non si ha la consapevolezza che si può non essere più marito e moglie, ma si rimarrà per sempre genitori.

Spesso i coniugi si chiudono nel loro dolore escludendo i figli nel tentativo di tutelarli sortendo piuttosto l’avverarsi di ciò che più temono… il loro malessere e disagio emotivo.

Il Gruppo di Parola è un’enorme risorsa da offrire ai propri figli per aiutarli nella gestione della separazione e del cambiamento familiare consentendo loro di esprimere ciò che vivono attraverso la parola, la scrittura, la lettura, il disegno, ma anche il gioco.

E’ importante riconoscersi e confrontarsi in un gruppo di pari.

E’ importante comprendere i cambiamenti familiari trasformando in parole sentimenti, inquietudini, paure nella speranza di un futuro diverso.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

L'abito non fa il "monaco"?

Ad inflenzare la prima impressione non è solo l'aspetto esteriore, ma la comunicazione verbale e corporea. Ecco perchè è importante una comunicazione efficace

Continua

E se poi posso uscire...

Covid-19: lasciare la nostra casa, dopo che è diventata il nostro unico rifugio sicuro, è molto difficile. Come ritornare alla "normalità"?

Continua