Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Guida all'apertura della Partita Iva


Facciamo chiarezza sull'obbligatorietà, sui costi e sul come fare per aprire una Partita Iva
Guida all'apertura della Partita Iva

L'idea di intraprendere una nuova avventura imprenditoriale, avviare una professione o addirittura vendere un prodotto/servizio può essere entusiasmante. Tuttavia, spesso ci troviamo a fare i conti con una serie di domande che sembrano privarci di quell'entusiasmo iniziale. La ricerca online, purtroppo, tende a complicare ulteriormente le cose, fornendo risposte vaghe e difficilmente comprensibili. In questo articolo, cercherò di togliere il velo di mistero che avvolge la Partita IVA, rispondendo chiaramente ai principali interrogativi che possono sorgere. Sono convinto che, una volta conclusa la lettura, avrai una visione più chiara di questo argomento spesso complesso.

A differenza di quanto si potrebbe pensare, l'apertura della Partita IVA non è strettamente legata al volume d'affari. Il fatto che questa si attivi solo superando i 5.000 € lordi all'anno è sbagliato. Tale limite si applica solo per chi svolge lavoro autonomo occasionale. Ad esempio, se hai un lavoro dipendente e vendi di tanto in tanto le tue opere natalizie, potresti non avere bisogno di una Partita IVA, ma dovrai comunque dichiarare i guadagni al Fisco.

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, aprire una Partita IVA è gratuito. Non ci sono costi fissi annuali, ad eccezione dei contributi previdenziali che potrebbero essere richiesti, a seconda della cassa di appartenenza. Va sottolineato che ci sono anche potenziali costi associati alla consulenza di un commercialista, nel caso in cui si voglia delegare gli adempimenti fiscali.

Artigiani e commercianti, anche in assenza di ricavi, devono versare circa 4.000 euro all'Inps all'anno per redditi fino a circa 16.000 euro annui. Per redditi superiori, si applica un'aliquota del 24% sulla differenza. Professionisti o lavoratori autonomi versano al 26% del reddito conseguito, con variazioni possibili a seconda della cassa di appartenenza.

La Partita IVA può essere attribuita in forma individuale, ad un libero professionista, ad un lavoratore autonomo o ad un imprenditore individuale. In alternativa, può essere attribuita in forma societaria per chi desidera aprire una società, sia essa di persone o di capitali, come la Srl.

Per chi avvia un'impresa, un'arte o una professione in Italia, è necessario presentare la "Dichiarazione di Inizio Attività" entro 30 giorni dall'inizio effettivo dell'attività. La dichiarazione deve essere effettuata attraverso modalità telematiche o consegnata direttamente su supporto informatico al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio.

Nel presentare la dichiarazione, è essenziale indicare il Codice Ateco dell'attività, che influisce sulla tassazione, la previdenza e l'inquadramento ai fini degli ISA. La scelta del codice Ateco è cruciale, e in questa fase è consigliabile cercare la consulenza di un commercialista, poiché i codici attuali potrebbero non descrivere appieno le attività moderne.

Il complesso mondo della Partita IVA richiede comprensione e attenzione ai dettagli. Con questa guida, spero di rendere più accessibile un argomento che spesso sembra complicato, permettendoti di affrontare la tua avventura imprenditoriale o professionale con maggiore sicurezza.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Consulenza oro da investimento

Guida alla consulenza sull'oro: investire in un metallo prezioso

Continua

Investire in lingotti e monete d'argento

Guida completa all'investimento in argento: esplorando opportunità in un metallo prezioso

Continua

Guida all'acquisto di Bitcoin (cryptovalute)

Guida completa all'investimento in Bitcoin: motivazioni, strategie e performance annuale

Continua

Consulenza personalizzata in ETF

Consulenza Personalizzata per Investire in ETF: guida pratica a cura del consulente finanziario

Continua

Come conservare l'oro (argento e altri metalli). How to...

Pochi consigli su come conservare il proprio tesoretto d'oro, d'argento e di altri metalli preziosi

Continua

MES Bocciato: giornata epica per le banche tedesche

Bocciatura MES e possibili ricadute sugli istituti bancari

Continua

15 anni di bitcoin: l'inizio di una rivoluzione

Il 3 gennaio 2009, un evento straordinario ha segnato l'inizio di una rivoluzione finanziaria senza precedenti: il Bitcoin

Continua

Resto al Sud: piccola guida per giovani imprenditori

Quali sono i requisiti per partecipare al bando "Resto al Sud", come presentare la domanda e le attività interessate

Continua

Previsioni per oro ed argento nel 2024

Previsione ed analisi annuale 2024 dei principali metalli preziosi

Continua

La verità sull'oro e l'argento come investimento

Negli ultimi tempi, i è diffuso un sentimento negativo nei confronti degli investimenti in oro e argento. Quali sono i preconcetti?

Continua

Domanda di insinuazione al passivo ex art. 201 C.C.I.I.

Guida completa per i creditori nella verifica dei crediti durante la liquidazione giudiziale

Continua

Bitcoin Halving: analisi dettagliata e previsioni

Da metà Aprile 2024, il Bitcoin sarà più scarso dell’oro

Continua