Richiedi una consulenza in studio gratuita!

HOME BIAS: uno tra gli errori più comuni degli investitori.


Perché ci affezioniamo, sbagliando, ai titoli del nostro Paese
HOME BIAS: uno tra gli errori più comuni degli investitori.

Perchè la maggior parte degli investitori italiani tendono perlopiù ad acquistare azioni, obbligazioni o titoli di stato italiani, invece che investire in titoli di società o Stati del resto del mondo?

Per effetti di un “pregiudizio cognitivo” che prende il nome di "#HomeBias".

Esso consiste nell’evidenza secondo la quale gli investitori preferiscono investire in titoli di aziende che sentono come più vicine, sia da un punto di vista della loro localizzazione (imprese nazionali o addirittura locali), sia per motivazioni affettive (senso di appartenenza) che derivano dall’illusione di conoscenza. 
Il cervello preferisce investire in titoli di società di prodotti o servizi che quotidianamente vede o utilizza, illudendosi di conoscerne anche i dettagli economici e finanziari. 
Errore, questo, che porta ad un altro grave errore: la mancanza di #diversificazione geografica. Mancanza che aumenta notevolmente il rischio di insuccesso.

Purtroppo agli italiani affetti da tale pregiudizio cognitivo è andata anche male. 
Infatti, chi ha investito sul principale mercato azionario italiano (FTSE MIB), piuttosto che su quelli mondiali, dal 2004 ad oggi, ha perso il 20% del suo controvalore a fronte di un +110% dell'indice MSCI WORLD.

Ciò non vuol dire che non bisogna investire nelle azioni o nei mercati del proprio Paese, ma che semmai il rapporto con quelli esteri deve al massimo essere 80%-20% a favore di quest'ultimi, ed è già troppo. Nella realtà, spesso, avviene il contrario. L'80% del patrimonio suddiviso tra ENI, Telecom, Intesa, Enel e simili (titoli buttati qui a caso) ed il 20% investito sui mercati internazionali.

Un controsenso anche solo se si pensa che il mercato azionario italiano, in rapporto a quello mondiale, pesa per meno dell’1%!

Il progresso economico, il progresso tecnologico, l’evoluzione demografica nel mondo vanno avanti, ma non è detto che il proprio Paese, o tutte le aziende del proprio Paese, guidino o seguano di pari passo il progresso in atto. 

Attenzione quindi all'effetto "Home Bias" e diversificare gli investimenti anche per area geografica.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Pianificare ed investire con successo

Non basta semplicemente investire, ma bisogna pianificare per raggiungere con successo i propri obiettivi di vita

Continua

Novità per i fondi pensione

In caso di perdita di lavoro, anche le posizioni ad adesione individuale potranno richiedere il riscatto integrale in capitale

Continua

Come e dove investire nel 2018

Affidarsi totalmente alle previsioni o alla sfera di cristallo non è la cosa giusta

Continua

Una strategia per investire con buon senso: il PAC

Come investire con meno rischio, eliminando la paura di sbagliare la tempistica

Continua

Come scegliere il proprio consulente finanziario

La nuova figura del professionista ed il suo ruolo per le famiglie e gli investitori

Continua

Tre regole per la sicurezza finanziaria

Mercati incerti, tassi negativi e crisi bancarie: piccole regole per difendersi

Continua

Aumento tassi: le conseguenze per le obbligazioni.

Cosa accade alle nostre obbligazioni se aumentano i tassi di interesse?

Continua

Gestire la liquidità: come evitare l’erosione del capitale

Il denaro che non serve per le spese ordinarie bisogna utilizzarlo per perseguire obiettivi futuri

Continua

Punti di forza e di debolezza delle Polizze Vita

Cosa sapere prima di sottoscrivere una prodotto assicurativo di tipo finanziario

Continua

Polizze Vita: cosa davvero ha deciso la Cassazione

L'ordinanza della Cassazione n.10333/2018 segna davvero un punto di svolta per il mondo delle Polizze Vita?

Continua

Investimenti in fondi e Italexit: conseguenze?

Cosa accadrebbe ai miei investimenti in fondi in caso di uscita dell’Italia dall'Euro?

Continua

Una strategia per investire con buon senso: il PAC

Investire con successo riducendo il rischio e tenendo a bada le emozioni

Continua

Perché conviene iscriversi ad un Fondo Pensione il prima possibile

Iscriversi ad Fondo Pensione il prima possibile porta un grosso vantaggio fiscale

Continua

Se perdo il lavoro posso riscattare il mio Fondo Pensione?

Cosa cambia con l'approvazione della Legge sulla Concorrenza del 29 Agosto 2017

Continua

Investire per obiettivi

Il metodo della contabilità mentale per obiettivi può aiutare ad investire con successo

Continua

Una strategia per investire sui massimi di mercato

Se il mercato azionario è ai massimi storici, in che modo posso investire riducendo il rischio di acquistare sul picco di prezzo più alto?

Continua