Il Merito Creditizio Aziendale


Conoscere il proprio merito creditizio finanziario permette all’azienda di avere maggiore consapevolezza di sé e poter meglio negoziare con le banche
Il Merito Creditizio Aziendale
La valutazione del rischio finanziario delle aziende per le banche è un elemento essenziale ed imprescindibile; quindi, la valutazione del merito creditizio finanziario risulta importante per verificare la capacità di credito dell’impresa, ovvero la sua solvibilità, intesa quale capacità di onorare gli impegni assunti alle scadenze stabilite.
Il rating aziendale, infatti, è così rilevante perché è uno dei fattori principali che determina:

- gli affidamenti che il sistema è disposto ad erogare, mantenere o ridurre;
- il costo dei vari finanziamenti;
- il costo di tutte le condizioni di conto.

La valutazione dell’azienda ha come base l’utilizzo del bilancio riclassificato che, unito alle informazioni qualitative finanziarie, premetterà di ottenere un’analisi puntuale dell’equilibrio economico, finanziario e patrimoniale dal punto di vista bancario, la quale porterà al giudizio di Merito Creditizio Aziendale Finanziario.
Comunque, nonostante le variabili prese in considerazione siano pressoché le medesime, ogni Istituto di Credito per propria politica aziendale darà un peso diverso ad alcuni dati, quindi non si riuscirà mai a sapere esattamente come viene valutata l’impresa dall’Istituto con il quale ci si confronta. È importante, invece, avere una piena consapevolezza finanziaria riguardo la propria azienda.

Infatti, la maggior parte delle aziende, quando dialoga con l’Istituto di Credito, si affida completamente ad esso e alle condizioni stabilite dallo stesso, ma così facendo il fornitore-banca potrà sempre decidere a suo favore prezzi e modalità. Per ovviare a questa asimmetria, l’azienda, conoscendo meglio la propria posizione finanziario-bancaria (quindi, non solo la propria vision contabile), potrà migliorare il dialogo banca-impresa ed accrescere le proprie capacità di negoziazione di tutte le condizioni.

Per mancanza di tempo e di conoscenze in materia molti imprenditori non fanno questo e più l’azienda andrà bene e crescerà, più pagherà in modo non adeguato costi finanziari ingiustificati.
Avere una chiara visione del proprio reale merito creditizio aziendale monitorando la posizione nel tempo è il solo modo per avere dei dati a proprio supporto nella negoziazione con i vari Istituti di Credito.
Se non si è in grado di effettuarla internamente, come nella maggior parte dei casi, si suggerisce di avvalersi di figure professionali esterne specializzate, che operano in assenza di conflitti d’interesse a tutela delle aziende. Questi professionisti IFA-Independent Financial Adviser, normalmente, si auto-ripagano attraverso una parte del risparmio ed efficientamento finanziario ottenuto e, quindi, non graveranno come un nuovo costo sul bilancio aziendale.

Articolo del:


di Dr.ssa Lucia Pace

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse