Il passaggio generazionale: ponte per il futuro


In questo passaggio solo il 30% delle aziende sopravvive al proprio fondatore. Ecco qualche consiglio
Il passaggio generazionale: ponte per il futuro
Le statistiche prevedono che nel prossimo futuro una impresa familiare su cinque, in Italia, sarà interessata da un passaggio generazionale.
Un dato importante, questo, per quanto riguarda la prospettiva di nuove figure nel campo economico, ma anche preoccupante se si pensa che in questo passaggio solo il 30% delle aziende sopravvive al proprio fondatore.
Il mondo economico ed imprenditoriale è così incerto che solo il 13% delle imprese arriva alla terza generazione.

Sarebbe importante tenere in considerazione alcuni punti chiave ai quali fare riferimento:
1) tenere sempre a mente il fattore chiamato "imprevisto";
2) avere sempre chiaro che l'impresa non è la famiglia;
3) avere chiara l'identità dell'impresa che si gestisce per scegliere una governance in linea con il sistema economico esterno;
4) avere sempre una definizione chiara delle regole interne e che le stesse siano ben condivise;
5) tenere in conto che la meritocrazia è ciò che più conta ed è importante per dare valore aggiunto all'impresa; l'appartenenza familiare deve essere marginale.
6) strategie e processo aziendale sono fondamentali;
7) professionisti e figure terze che girano attorno all'imprenditore devono essere figure di spicco;
8) integrare e ampliare le conoscenze proprie di imprenditore attraverso nuove frontiere anche formative è condizione sine qua non per essere in auge nel mondo economico.

Da tutto ciò possiamo dedurre che rimane indispensabile avere chiare situazioni e fatti di impresa, ossia non bisogna confondere i ruoli identificativi: proprietà, direzione, governo.
Rinnovarsi e cambiare strategia all'evolversi dei mercati, non inseguire vecchi successi non più attuali, avere la giusta formazione imprenditoriale, essere attenti ai professionisti o ai terzi con cui ci si confronta sono tutti fattori imprescindibili.
Fare impresa non deve più essere lasciato al caso.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

730: ecco come detrarre le spese veterinarie

Detrazione del 19% sulle spese veterinarie dei nostri amici animali

Continua

Tax credit produzione

Opportunità per i creditori d'arte cinematografica

Continua

Titolo 2 Capo VI - Incentivi al turismo

Occhio ai finanziamenti agevolati!

Continua

Puglia, si aggiorna il Microprestito

L'obiettivo è quello di dare nuove opportunità alle imprese che non riescono ad accedere al credito bancario

Continua

Siamo alla Sabatini Ter

Un occhio attento per chi vuole investire

Continua

Casa e agevolazioni

Il Mef pubblica la guida "Fare Casa"

Continua

CASA E AGEVOLAZIONI

Il Mef pubblica la guida "Fare Casa"

Continua

Bilancio e derivati

Derivati: speculazione o copertura del rischio?

Continua

Smart working: si accendono i riflettori

Il telelavoro lascia il posto al "lavoro agile"

Continua

I contribuenti minimi compilano il quadro LM

Unico persone fisiche, regime di vantaggio

Continua

Il pegno non possessorio: garanzia facile?

Ecco le novità in materia di garanzia del credito per incentivare il finanziamento delle imprese

Continua

Parliamo di SPID

Nasce l'identità digitale

Continua

Il trattamento di fine mandato

E` una sorta di liquidazione equiparabile all'indennità di fine rapporto dei dipendenti vantaggiosa per impresa e amministratori

Continua

Creare un'azienda partendo da un'idea

L'importanza di un consulente aziendale e del business-plan

Continua

Moneta complementare

E' come il baratto?

Continua