Il RATING: cos`è


Il RATING è un giudizio di sintesi sulla capacità di un'impresa di rimborsare i propri debiti
Il RATING: cos`è
Il Rating, nel linguaggio bancario, è un giudizio di sintesi sulla capacità di un'impresa (intesa in senso lato, dalla ditta individuale all'impresa esercitata in forma societaria, sia nella veste della società di persone che di capitali), di rimborsare i propri prestiti.
Si tratta essenzialmente di una valutazione prospettica.
Quest'ultimo elemento implica l'analisi di tre aspetti:
1) prospettiva futura, ossia si tiene conto del fattore fondamentale del rimborso dei debiti nel futuro, anche lungo;
2) depurazione della valutazione dalle conseguenze dei cicli economici, nel senso che non si deve tenere conto di eventuali crisi del settore in cui opera l'impresa (si prenda ad esempio, il settore dell'edilizia e la crisi che ha colpito questo settore in particolare negli ultimi anni);
3) la valutazione della capacità dell'impresa di rimborsare nel futuro i prestiti concessi dalle banche deve essere basata su un'analisi qualitativa e quantitativa; qualitativa nel senso che che si deve tenere, comunque, conto delle prospettive del settore in cui opera l'impresa e della struttura dell'impresa e quantitativa nel senso che si deve avere riguardo all'analisi del bilancio dell'impresa e dei flussi di cassa.
Quindi anche se non deve ritenersi determinante il settore in cui opera un'impresa, nel senso che un'eventuale crisi del settore - essendo, per definizione, temporaneo e può avere una durata inferiore rispetto al tempo di rimborso del debito - non deve costituire un elemento determinante della valutazione, al contempo è inevitabile che la crisi economica che colpisce un determinato settore rientra nell'ambito della vautazione qualitativa dell'impresa stessa.
In pratica queste sono le ragioni che poi determinano le banche (le quali, prima di concedere credito devono valutare la sussistenza degli elementi sopra succibtamente indicati e di molti altri ancora) a richiedere sempre maggiori garanzie (ipotecarie, fideiussorie e quant'altro) a stretti congiunti dell'imprenditore individuale o del legale rappresentante di un'impresa in forma societara.

Articolo del:


di Avv. Stefano Di Salvo

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse