Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Il Training Autogeno


Un metodo potente ed efficace per rigenerare il corpo e allenare la mente allo stato di calma!
Il Training Autogeno
Di fronte agli eventi della vita le persone reagiscono in modo diverso a seconda del loro bagaglio esperienziale, delle capacità di Coping (di far fronte alle situazioni) dell’entità e del significato attribuito al fatto. Certe situazioni possono essere fonte di stress acuto (ad esempio assistere o essere coinvolti in un incidente) altre di stress cronico (ad esempio una relazione di coppia molto conflittuale, conflitti nel luogo di lavoro, assistere un proprio caro malato).
Lo stress negativo
Lo stress negativo (distress) in particolare se cronicizzato, mette a rischio la salute causando variazioni negative dei principali parametri fisiologici e di conseguenza a una molteplicità di sintomi e disturbi. Possono presentarsi: ansia, spossatezza, umore depresso, disturbi del sonno, stato di tensione e irrequietezza, dolori osteoarticolari, riduzione del desiderio sessuale, mal di testa, ecc... Si perde la capacità di far fronte alle sfide quotidiane della vita, peggiora la qualità dei rapporti interpersonali.
Cos’è Training Autogeno
Il T.A. è un metodo di provata efficacia e validità in grado di produrre miglioramenti sul piano fisiologico, psicologico e mentale. Il suo utilizzo tempestivo consente di limitare i danni e ristabilire il benessere psicofisico in caso di stress negativo cronico e in tutte quelle condizioni in cui l’individuo ha necessità di recuperare energia, salute e qualità della vita. Non presenta controindicazioni; tutti possono praticarlo con grandi benefici.
Apprendimento, pratica e concetti di base
Una volta appresa la tecnica, sotto la guida di un professionista esperto e certificato, il lavoro può essere svolto in totale autonomia. Praticare con continuità e regolarità consente di ottenere il massimo dei benefici.
L’ esercizio preparatorio è denominato "frazionato" , mentre sei sono gli esercizi di base, che esplicano la loro azione su altrettanti distretti fisiologici: muscolare, vascolare, cardiaco, respiratorio, addominale e cefalico. E’ possibile personalizzare il lavoro con esercizi ad hoc, volti alla soluzione di problematiche specifiche.
Effetti del Training Autogeno
Il T.A. lavora per riequilibrare il sistema nervoso vegetativo e in particolare quello simpatico; la pratica del metodo favorisce la riduzione della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna, della tensione muscolare, migliora la funzione digestiva e respiratoria. I benefici si estendono anche al sistema endocrino, implicato nella regolazione del tono dell’umore; ad esempio si riduce la produzione di adrenalina, con ovvi benefici per tutto l’organismo. Contrasta le conseguenze negative di tutte quelle situazioni in cui la mente condiziona l’individuo con pensieri ricorrenti, ossessivi, causando malessere e disorientamento. Agisce per eliminare tensione muscolare e contratture croniche causate dallo stress, dalla paura, dall’ansia, dal panico, da certe idee e pensieri negativi. Con la pratica gli effetti positivi si generalizzano a tutto l’organismo: migliora il tono dell’umore, cresce il senso di distensione mentale e psicologica, la fiducia e la consapevolezza di sé.
Il T.A. e la prevenzione
Anche dove non si evidenziano particolari sofferenze psicosomatiche la pratica del T.A. svolge un’importante azione preventiva e conservativa del benessere psicofisico dell’individuo.
Applicazioni terapeutiche e benefici
In psicoterapia il metodo trova applicazione nel trattamento dei principali disturbi d’ansia: DAP (disturbo d’attacco di panico), DOC (disturbo ossessivo compulsivo), fobie, nel caso di insonnia, problemi di dipendenza, disturbi del comportamento alimentare, balbuzie, disturbi della sessualità. È inoltre largamente impiegato; nella preparazione psicofisica delle gestanti, per ripristinare la funzionalità gastro intestinale (gastriti, colon irritabile, stitichezza, colecistopatie) e cardiaca (tachicardia, bradicardia, angina pectoris), in caso di affezioni dermatologiche (eczemi, orticaria, psoriasi, alopecia, pruriti), nel trattamento di tic, eccessiva sudorazione (iperidrosi) cefalea, dismenorrea, ipereccitabilità neuro muscolare, asma..
In ambito lavorativo
La pratica quotidiana del T.A. in ambito lavorativo favorisce un migliore recupero delle energie psico-fisiche, migliora assertività ed efficienza, sviluppa l’iniziativa personale, la concentrazione, la capacità di adattamento e risposta agli eventi stressanti, riduce il rischio di infortuni.
In ambito educativo/scolastico
Nel contesto educativo/scolastico adulti e minori possono praticarlo per ridurre stati d’ansia, emotività e rischio di somatizzazioni, accrescendo la capacità di concentrazione e memorizzazione.
In ambito sportivo
Il Training Autogeno migliora le prestazioni e consente allo sportivo di gestire con efficacia le tensioni e l’ansia prima della gara.
A chi rivolgersi
Per apprendere il T.A. è sempre preferibile rivolgersi a un professionista esperto e qualificato. Contestualmente alla prima sessione di lavoro egli si accerterà della condizione psicofisica generale del soggetto richiedente. In presenza di condizioni psico-fisiche particolari, qualora lo ritenesse necessario, il professionista procederà con la personalizzazione del metodo al fine di ottenere il massimo dei benefici.

Dr.ssa Teresa Remoli

Psicologa Psicoterapeuta (Roma)
Specializzata in Training Autogeno

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

La Terapia di Coppia

Tra problemi, conflitti e dinamiche disfunzionali; costruire un ponte per attraversare la crisi!

Continua

La comunicazione nel rapporto di coppia

Imparare a gestire e risolvere i conflitti in modo costruttivo, per uscire dalla crisi!

Continua

Incontrare la malattia

Il supporto psicologico/relazionale nella mia esperienza professionale con il malato e la sua famiglia

Continua

La Depressione

Cos'è, i sintomi e il trattamento

Continua