Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Il valore reale di un’azienda, come calcolarlo?


Qual è il valore reale della tua azienda? Valutare un’azienda significa anzitutto definire i criteri di determinazione del suo valore economico.
Il valore reale di un’azienda, come calcolarlo?

 

Valutare un’azienda significa anzitutto definire i criteri di determinazione del suo valore economico.

I diversi criteri correntemente utilizzati nella prassi, al fine della determinazione del valore economico di un’azienda, sono i seguenti.


Criteri patrimoniali

Fondano le determinazioni quantitative sul valore corrente di mercato dei beni costituenti il patrimonio aziendale. Si distingue tra il criterio patrimoniale semplice e il criterio del patrimonio netto rettificato.

Il criterio patrimoniale semplice consta in una valutazione separata degli elementi attivi o passivi del capitale di funzionamento.

Il criterio del patrimonio netto rettificato consiste nella valutazione separata ed analitica dei singoli elementi dell’attivo e del passivo del capitale di funzionamento, integrata in taluni casi dalla stima di beni non iscritti a bilancio (per esempio beni immateriali).


Criteri reddituali

Determinano il valore economico del capitale aziendale in funzione delle autonome capacità di generare redditi, non considerando le condizioni qualitative e quantitative del patrimonio. Il principio ispiratore dei criteri reddituali si fonda sulla teoria che il valore economico dipende in via esclusiva dalla capacità di produzione del reddito della società considerata.


Criteri misti patrimoniali – reddituali

Associano i principi essenziali dei criteri patrimoniali e reddituali. Tali criteri, in sostanza, considerano unitamente nella stima del capitale economico d’impresa la consistenza patrimoniale e le potenzialità reddituali del complesso aziendale.


Criteri finanziari

Si basano sull’attualizzazione di flussi monetari generati dalla gestione e disponibili per l’investitore e, in talune forme, del valore dell’azienda alla fine del periodo considerato.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Gestione del passaggio generazionale, il “family buy out”

Il "family buy out" può servire per gestire il ricambio generazionale. Si tratta di una variante della più conosciuta operazione di leverage buy out.

Continua

Corrispettivo da cessione azienda e garanzie dinamiche di redditività

Quando un imprenditore intende cedere la propria società e la sua controparte pensa di acquistarla, il primo aspetto su cui ci si confronta è il corrispettivo.

Continua

Reddito d'esercizio e reddito fiscale, quale imposizione fiscale?

Il risultato d’esercizio prima delle imposte non costituisce il risultato economico sul quale viene calcolata l’imposizione fiscale dell’azienda

Continua

I rimborsi delle spese di parcheggio sostenute dai dipendenti

Spese di parcheggio sostenute dai dipendenti durante la trasferta: il corretto trattamento fiscale

Continua

Regole fiscali per la deducibilità degli omaggi ai dipendenti

Accade sempre più spesso che l’azienda intenda “omaggiare” ai propri dipendenti dei beni in natura generalmente non rientranti nell'attività d’impresa

Continua

Deducibilità IMU sugli immobili strumentali

Deduzione dall’Irpef e dall’Ires dell’IMU al 50% nel 2019 e solo dal 2023 al 100%

Continua

Compenso amministratori, la verifica del pagamento

Deducibilità del compenso dell'amministratore, il principio di cassa e il principio di cassa “allargato”

Continua