Imu e Tasi


Imu e Tasi: l`importo minimo è versato in sede di saldo
Imu e Tasi
CON L'INTRODUZIONE NELL'ORDINAMENTO ITALIANO DELL'IMU E DELLA TASI IL LEGISLATORE HA LASCIATO INALTERATO ALCUNE NORME DI CARATTERE GENERALE CHE INTERESSAVANO LA PRECEDENTE TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI.

CON RIFERIMENTO A IMU E TASI, L'IMPORTO MINIMO E' FISSATO IN 12 EURO, MA, COME GIA' ANTICIPATO, I COMUNI POSSONO PREVEDERE UN IMPORTO DIVERSO.

L'IMU COMPLESSIVA LIQUIDATA A GIUGNO (SULLA BASE DELLE ALIQUOTE 2014) ERA DI 20 EURO DI CUI DA VERSARE IN ACCONTO IL 50% (QUINDI 10 EURO). ESSENDO 10 EURO UN IMPORTO INFERIORE AL MINIMO, IL POSSESSORE NON VERSAVA NULLA IN ACCONTO.
DOVRA' VERSARE TUTTO IN SEDE DI SALDO.

DUNQUE ENTRO IL 16.12.2015 SE LE ALIQUOTE PER IL SALDO SONO INVARIATE IL CONTRIBUENTE VERSERA' L'INTERO IMPORTO DI EURO 20. NEL CASO IN CUI INVECE LE ALIQUOTE PER IL CALCOLO DEL SALDO DOVESSERO RISULTARE VARIATE, BISOGNERA' PROCEDERE AL RICALCOLO DELL'IMU COMPLESSIVA SULLA BASE DELLE NUOVE ALIQUOTE E CONFRONTARE TALE IMPORTO CON QUELLO MINIMO FISSATO DAL COMUNE E QUINDI VERIFICARE SE OCCORRE VERSARE DI PIU' O DI MENO.

Articolo del:


di Comm. Emanuela Carocci

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse