Richiedi una consulenza in studio gratuita!

INAIL, proroga della scadenza delle richieste di incentivo


INAIL - Proroga della scadenza delle richieste di incentivo alle imprese virtuose
INAIL, proroga della scadenza delle richieste di incentivo

Chiamato tecnicamente “oscillazione per prevenzione” e meglio conosciuto come sconto del tasso di premio assicurativo è essenzialmente lo “sconto” accordato dall’INAIL alle imprese che nel 2019 hanno realizzato interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e salute sul lavoro in aggiunta a quelli già previsti per legge.

Il termine ultimo per richiedere all’Istituto la riduzione del premio per interventi aggiuntivi di miglioramento delle condizioni di prevenzione nei luoghi di lavoro scadrà il prossimo 2 marzo 2020.

La richiesta può essere effettuata dalle aziende (anche quelle con almeno due anni di attività) che sono in possesso dei requisiti per il rilascio della regolarità contributiva e assicurativa.

Gli interventi (che devono essere stati effettuati nell’anno 2019) che rientrano nella validità si dividono in 5 sezioni:

•    Interventi di carattere generale

•    Interventi di carattere generale ispirati alla responsabilità sociale

•    Interventi di carattere trasversale

•    Interventi settoriali generali

•    Interventi settoriali

La richiesta deve essere inoltrata esclusivamente in modalità telematica attraverso i Servizi online del portale Inail presentando anche i documenti che attestino gli interventi migliorativi.

Nei 120 giorni successivi, l’Istituto comunicherà all’azienda il provvedimento adottato.

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Guida all'allestimento della postazione con videoterminale

Lavorare in ufficio può apparentemente sembrare un'attività che non comporta alcun rischio per la salute del lavoratore, in realtà è importante valutare questo rischio

Continua

Un passo avanti nella UNI ISO 45001

La UNI ISO 45001 diventa uno degli strumenti chiave per la gestione della salute e sicurezza sul lavoro

Continua

Il problema multidimensionale del mal di schiena

La lombalgia è una malattia multifattoriale e debilitante, che esercita un enorme onere socioeconomico sugli individui e sui sistemi di assistenza sanitaria

Continua

ATEX - L’importanza della gestione del rischio esplosione

Due incidenti, seppur con finali diversi, ricordano l'importanza che ricopre la valutazione del rischio esplosione (ATEX) all'interno di stabilimenti a rischio

Continua

Idoneità alla mansione: obblighi e provvedimenti del datore di lavoro

A valle del rilascio da parte del medico competente del giudizio di idoneità alla mansione, il datore di lavoro può dover gestire diverse casistiche anche delicate

Continua

Novità del Codice di Prevenzione Incendi

A breve verrà pubblicato un nuovo Decreto Ministeriale ai più noto come “Codice di prevenzione incendi”

Continua

Il comportamento abnorme del lavoratore

Nelle Sentenze relative ad infortuni sul lavoro si sente parlare spesso di “comportamento abnorme del lavoratore” come motivazione di ricorso da parte dell'imputato

Continua

PED - Uno strumento per il calcolo delle attrezzature a pressione

Si tratta di un utile strumento per verificare l'idoneità rispetto agli obblighi previsti dalla normativa delle proprie attrezzature a pressione

Continua

Documento sulle procedure di utilizzo del Transpallet Elettrico

Uno dei più comuni strumenti di lavoro all'interno delle aziende è sicuramente il Transpallet Elettrico, un'attrezzatura utilizzata per la movimentazione dei carichi

Continua

La responsabilità del datore di lavoro in tema di sicurezza

Cassazione: la formazione del dipendente non esime il datore di lavoro dal predisporre misure cautelari

Continua

Sicurezza lavoro, il ruolo di garanzia del CDA nel caso di società di capitali

Nel caso di società di capitali, gli obblighi di prevenzione degli infortuni gravano in maniera paritetica, fatto salvo il caso di delega, su tutti i membri del CDA

Continua