Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Nuovi limiti all'utilizzo dei contanti dal 1° Luglio 2020


A partire dal 1° luglio 2020 il limite all’utilizzo dei pagamenti in contanti in unica soluzione scenderà da 3.000 a 2.000 euro (dunque 1.999 euro)
Nuovi limiti all'utilizzo dei contanti dal 1° Luglio 2020

 

La normativa che entrerà in vigore dal 1° luglio prossimo in realtà interessa non solo quest'anno ma anche il 2022, infatti si prevede che:

•    dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, il divieto di trasferimento di contanti e la negoziazione a pronti di mezzi di pagamento in valuta interesserà la cifra di 2.000 euro.

•    dal 1° gennaio 2022 il divieto e la soglia sono riferiti alla cifra di 1.000 euro.

Di conseguenza vengono anche variate le sanzioni e relativo minimo applicabile:

•    per le violazioni commesse e contestate dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 il minimo edittale, applicabile ai sensi del comma 1 (dell’art. 49, ndr), è fissato a 2.000 euro.

•    per le violazioni commesse e contestate a decorrere dal 1° gennaio 2022, il minimo edittale, applicabile ai sensi del comma 1 è fissato a 1.000 euro”.

In concreto, la norma fa divieto di trasferire denaro contante e titoli al portatore in euro o in valuta estera, a qualsiasi titolo fra soggetti diversi, siano esse persone fisiche o giuridiche, quando il valore di trasferimento eguagli o superi la nuova soglia.

La norma, oltre ad avere un rilievo pratico relativo alla "vita di tutti i giorni" per chi commette l'illecito e per chi accetta il pagamento oltre tale soglia, ha anche risvolti nella gestione della propria attività imprenditoriale e dei professionisti coinvolti nell'assistenza all'imprenditore, dunque per quei soggetti destinatari degli obblighi antiriciclaggio fra cui i professionisti.

Tutti i destinatari degli obblighi, hanno l’obbligo di comunicare al MEF (di norma alle Ragionerie territoriali dello Stato) le infrazioni di cui hanno contezza nell’esercizio delle proprie funzioni o nell’espletamento della propria attività.


Per ulteriori approfondimenti o richieste prego visitare il nostro sito.

Puoi anche vistare la nostra pagina facebook per rimanere aggiornato.

 

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Breve guida per le Start Up innovative

Ecco una breve guida sulla costituzione, la composizione e i vantaggi delle Start up innovative

Continua

Affitti brevi: cosa sono e qual è la tassazione

Breve guida sugli affitti brevi: tutto ciò che si deve sapere sul funzionamento, sulla normativa e sulla tassazione

Continua

Decreto liquidità imprese, ecco cosa prevede

Dopo il Decreto “Cura Italia” è stato varato dal Governo un nuovo provvedimento che contiene misure per l’accesso al credito e nuove proroghe fiscali

Continua

Decreto Rilancio: credito d'imposta per locazioni di immobili ad uso non abitativo

Prime istruzioni operative dell'Agenzia delle Entrate per l'utilizzo del bonus affitti a seguito pubblicazione della circolare 14/E

Continua

Contributo a fondo perduto: ecco come richiederlo

A partire dal 15 giugno sarà possibile richiedere il contributo a fondo perduto per ditte e azienda anche neo costituite nel 2019: requisiti e modalità di richiesta

Continua