L’importanza di una scelta consapevole


Il mondo della finanza e degli investimenti è troppo vasto ed i rischi sono sempre dietro l’angolo
L’importanza di una scelta consapevole
Il risparmiatore molto spesso si trova in estrema difficoltà vista la molteplicità di strumenti finanziari presenti sul mercato e la scarsa conoscenza degli stessi così le due opzioni possibili sembrano essere: affidarsi al proprio istinto ma con il rischio di fare dei veri e propri disastri oppure affidarsi ad un operatore tradizionale presso la filiale della propria banca o un consulente finanziario abilitato fuori sede/ex promotore finanziario. Questi ultimi soggetti però, come ben sappiamo, sono legati sempre alla politica commerciale della banca o delle reti di vendita (SIM/Sicav) alle quali fanno riferimento e, pertanto, operano in palese conflitto di interessi.

Il risparmiatore dovrebbe, quindi, valutare la possibilità di avere interlocutori che operino con il suo stesso interesse; una nuova categoria professionale che rispecchia queste caratteristiche sarà riconosciuta con l’attivazione dell’Albo a dicembre 2018: i Consulenti Finanziari Autonomi (atteso dal 2007). Queste figure professionali in realtà sono già attive da numerosi anni ma poco note se non attraverso il passaparola da risparmiatore a risparmiatore e facilmente rintracciabili attraverso il sito dell'Associazione di categoria NAFOP (www.nafop.org) nella sezione Elenco Associati Nafop.

Elenchiamo alcune caratteristiche dei servizi da loro svolti:
- analisi preliminare di tutti gli strumenti finanziari presenti in portafoglio e valutazione della loro efficienza GRATUITA con evidenziazione del risparmio annuo ottenibile senza cambiare il proprio Istituto di Credito di riferimento (mediamente sono risparmiabili dai 2.500 ai 3.500 euro l’anno ogni 100.000 euro investiti);
- costo del servizio ampiamente coperto dal risparmio annuo ottenuto;
- riequilibrio dell’asset allocation del portafoglio, degli strumenti e dei prodotti finanziari detenuti sulla base delle informazioni fornite dal risparmiatore;
- valutazione periodica dell’adeguatezza del Portafoglio in base alle necessità del risparmiatore;
- analisi e ricerca di nuovi strumenti e prodotti finanziari;
- consulenza per la valutazione per la copertura di eventuali rischi patrimoniali e reddituali;
- consulenza per la valutazione e la copertura delle esigenze di integrazione pensionistica;
- consulenza per la pianificazione finanziaria personale e familiare.

In base alle esigenze di ciascun risparmiatore vengono forniti servizi ad hoc attraverso una consulenza finanziaria INDIPENDENTE a 360 gradi che renderà efficiente il proprio portafoglio e permetterà notevoli risparmi relativi ai costi occulti prima presenti e, conseguentemente, un maggior rendimento finale.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Mutui: come scegliere il più conveniente

La selezione di un nuovo mutuo richiede competenze ed è difficile avere la certezza che il proprio intermediario proponga l’offerta più efficiente

Continua

Non sposare la tua banca!

La fedeltà non paga in ambito bancario: questa è la triste realtà dei fatti

Continua

Pignorabilità delle Polizze Unit Linked

Una nuova sentenza della Corte d’Appello di Bologna in merito alla pignorabilità delle Polizze Unit Linked

Continua

Investire con consapevolezza è possibile?

In materia di investimenti c’è un mondo da scoprire e l’informazione è estremamente importante per non incorrere in rischi troppo elevati

Continua

Aziende: gli oneri finanziari sul credito sono troppo elevati

Spesso i tassi di interesse sono superiori rispetto al merito creditizio reale (rating)

Continua

PIR: È TUTTO ORO QUEL CHE LUCCICA?

Cosa valutare per effettuare una scelta di investimento consapevole

Continua

PIR: è tutto oro quello che luccica?

Cosa valutare per effettuare una scelta di investimento consapevole

Continua

Surroga surroga surroga...

Nonostante i mutui già surrogati siano stati moltissimi, resta ancora qualcuno che non ha valutato quest’opportunità!

Continua

Ape sociale e Ape precoci: vademecum

Tempi stringenti per la presentazione delle domande: scadenza 15 luglio per i soggetti che maturano i requisiti nel 2017

Continua

Il Merito Creditizio Aziendale

Conoscere il proprio merito creditizio finanziario permette all’azienda di avere maggiore consapevolezza di sé e poter meglio negoziare con le banche

Continua

L’ETF: uno strumento finanziario poco compreso

Conosciamo veramente gli strumenti finanziari utilizzabili per i nostri risparmi oppure ci affidiamo solo a quelli proposti dalle Banche?

Continua

APe Volontaria: a settembre i Decreti Attuativi

Dopo mesi di attesa è arrivato il consenso dal Consiglio di Stato: il Decreto sull’Anticipo Pensionistico Volontario è finalmente alle battute finali.

Continua

APe Volontaria: quanto conviene?

Per coloro che sono in possesso dei requisiti di accesso, si pongono una serie di considerazioni sulla convenienza della misura

Continua

La Direzione Finanziaria in outsourcing

Uno strumento concreto ed efficiente per ottimizzare l’area finanziaria aziendale

Continua

APe Volontaria e RITA

Con l'entrata in vigore dell’APe Volontaria si sblocca anche RITA, la Rendita Integrativa Temporanea Anticipata. Di cosa si tratta e come funziona?

Continua

Questione di...Welfare aziendale

Feeling possibile attraverso il premio di produttività per usufruire di vantaggiosi benefici fiscali e contributivi

Continua

Il Supplemento di Pensione

È possibile continuare a lavorare anche dopo la pensione principale, cumulando redditi da pensione con redditi da lavoro autonomo o dipendente?

Continua

Consulente Autonomo ovvero Indipendente

Un diverso approccio alla consulenza dove l’unico interesse da perseguire è quello del cliente

Continua

Le Spese Correnti abbattono i rendimenti

Attenzione agli oneri sostenuti indirettamente dai sottoscrittori

Continua