Richiedi una consulenza in studio gratuita!

L’innovazione e la ricerca quale volano di crescita dell’azienda


Troppo spesso si sente parlare di innovazione e di ricerca, ma in realtà sono argomenti ancora lontani dalla prassi aziendale
L’innovazione e la ricerca quale volano di crescita dell’azienda

Troppo spesso si sente parlare di innovazione e di ricerca, ma in realtà sono argomenti ancora lontani dalla prassi aziendale.

Molti ignorano che l’innovazione può celarsi in una sala scommessa, in un pastificio o un’industria alimentare in generale. Questi sono solo alcuni esempi pratici di imprese che hanno goduto del credito di ricerca e sviluppo.

La ricerca quando è ben strutturata (analisi ingegneristica e relazione tecnica asseverata da professionisti esperti) oltre a portare benefici economici quali il credito d’imposta per ricerca e sviluppo e del bonus formazione personale, che di per sé sono già interessanti in quanto permettono di ridurre le tasse da versare, permettono la creazione di una start up innovativa con tutti i benefici che ne derivano quali ad esempio:

- L’esenzione delle imposte di bollo, dei diritti di segreteria e i diritti annuali in favore delle camere di commercio;

- Detrazioni IRPEF/IRES per i sottoscrittori del capitale sociale di una start up innovativa;

- Gli strumenti finanziari (azioni, quote, diritti d’opzione ecc.) assegnati, a titolo di remunerazione, a dipendenti, collaboratoti continuativi e amministratori di startup innovative non concorrono a formare il reddito imponibile (work for equity). L’esenzione opera sia ai fini fiscali che contributivi;

- Non sono soggette alla disciplina delle società di comodo.

Più in generale le startup innovative possono beneficiare di agevolazioni in ambito fiscale e societario, in materia di diritto del lavoro e nell'accesso al credito che garantiscono una vera e propria ottimizzazione amministrativa, gestionale e fiscale.

Ovviamente la ricerca non può essere inventata solo su carta, ma in tante realtà si celano innovazioni che non vengono percepite, know-how che non viene tramandato ed il sistema Italia perde delle piccole eccellenze che non riescono a reggere alla pressione fiscale ed alle restrizioni del credito bancario.

Dall’elenco dei benefici sovra esposti è palese che le start up innovative amplino i mercati di approvvigionamento dei capitali di terzi e favoriscano quelli propri. Un mix perfetto per la crescita delle aziende.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Nuove regole per la nomina dell'organo di controllo

Con l'entrata in vigore del codice della crisi d'impresa si amplia la platea di società soggette alla nomina di un organo di controllo

Continua

Regime forfettario: a chi conviene veramente?

La Legge di Bilancio del 2019 ha ampliato la platea di persone fisiche che possono accedere al regime forfettario, ma non a tutti conviene accedere.

Continua

Analisi Settore Caseario: andamento dei flussi di cassa

Negli ultimi anni il settore caseario ha perso marginalità, mentre è cresciuto l'indebitamento. Si analizza come sono stati utilizzati i flussi di cassa

Continua

Rating aziendale e costo del debito

Il rating di una società è un dato fondamentale per verificare l'adeguatezza del tasso d'interesse richiesto dall'intermediario finanziario

Continua

Rivalutazioni dei beni d'impresa: i vantaggi per le società di persone

La rivalutazione presenta vari vantaggi per le società in contabilità semplificata e le società in trasparenza i cui redditi sono tassati in base agli scaglioni IRPEF

Continua

Rottamazione-ter: i vantaggi per le persone fisiche

La rottamazione-ter, oltre ad ampliare i termini di dilazione del pagamento, permette di stralciare le imposte sulla base del valore dell'ISEE

Continua

L’ accantonamento degli utili riduce l’aliquota I'Ires

La Legge di bilancio 2019 ha abrogato l'ACE e ha introdotto la mini IRES. Ecco i criteri di calcolo

Continua

La rivalutazione delle partecipazioni: quando conviene farlo

Con la rivalutazione fiscale delle partecipazioni si può godere di una tassazione minore sulla plusvalenza in caso di vendita

Continua

Decreto Crescita: novità per mini IRES e IMU

Il Decreto crescita semplifica la Mini-Ires e aumenta la deducibilità dell'IMU per gli immobili strumentali

Continua

Microcredito: una garanzia poco conosciuta

Il microcredito, garanzia statale per accedere ai finanziamenti bancari, in Italia è ancora poco conosciuto e diffuso

Continua

Codice crisi impresa: ultima chiamata per la nomina dell'organo di controllo

Entro il 16 Dicembre diventerà obbligatoria la nomina dell’organo di controllo o di un revisore nelle società di capitali. Ecco i consigli operativi per adempiere

Continua

Legge di Bilancio 2020: la rivalutazione dei beni d’impresa

Rivalutazioni dei beni d’impresa: aumentano i vantaggi per le società di persone e diventa appetibile anche per le società di capitali

Continua

L’utilità del Business plan al tempo del Covid-19

Nonostante gli interventi governativi tesi a semplificare l’accesso al credito, diviene fondamentale avere a disposizione un business plan

Continua