Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Compravendita, la commerciabilità di un immobile


Per poter immettere sul mercato un immobile è necessario controllare lo stato di “legittimità” dello stesso a livello tecnico
Compravendita, la commerciabilità di un immobile

La commerciabilità di un immobile è sempre legata agli aspetti tecnici dell’immobile stesso.

Per poterlo immettere sul mercato è necessario controllare lo stato di “legittimità” dello stesso. In altre parole, commerciabilità significa avere tutti i documenti in regola. Ciò vuol dire avere a disposizione l’insieme dei titoli abilitativi necessari alla costruzione/trasformazione del fabbricato, riferiti alle rispettive epoche e contesti territoriali.

Infatti, molti immobili presenti sul territorio italiano sono frutto di trasformazioni edilizie ed urbanistiche che si sono succedute nel tempo.

Pertanto, per ogni edificio oggetto di compravendita è necessario avere:

• i relativi titoli abilitativi (licenze, permessi, concessioni, agibilità, ecc…)

• il momento esatto in cui si sono realizzate le trasformazioni.

Un tecnico professionista dovrà elaborare una relazione per stabilire la legittimazione urbanistica ed edilizia.

Planimetrie, prospetti e sezioni, se indispensabili, affiancheranno la relazione. Se da questa elaborazione dovessero risultare discordanze tra i dati trovati e lo stato di fatto, è possibile che alcune opere siano state realizzate in assenza o difformità da permessi di sorta.

I principali problemi si possono incontrare quando si cercano i documenti relativi agli immobili più storici, e/o a quelli soggetti a vincoli.

Lo stato attuale, come dice la parola stessa, corrisponde allo stato dei luoghi dell’immobile. Pertanto, l’immobile è conforme se il rilievo dello stato attuale è conforme all’ultima planimetria depositata perso gli enti competenti. Viceversa, qualora le due planimetrie risultino diverse, vuol dire che non c’è conformità, pertanto, l’immobile non è detto che sia commerciabile.

E’ da notare che il rilievo deve essere eseguito da un tecnico competente in materia ed andrà restituito sotto forma di rappresentazione grafica con la propria planimetria.

Per ora ho parlato solo di conformità planimetrica, ma la conformità è da intendersi in modo GLOBALE, ovvero: urbanistica, catastale, impiantistica, sicurezza, sismicità, ecc.

Nel momento in cui l’immobile soddisfa il requisito di CONFORMITA’, esso può essere liberamente compravenduto. Al contrario, se l’immobile è mancante del requisito di conformità si possono presentare delle problematiche sulla sua commerciabilità, senza contare gli aspetti civilistici e panali che potrebbero insorgere.

Pertanto, prima di vendere o acquistare un immobile è necessario affidarsi a un tecnico specializzato nel settore che faccia le dovute ricerche (catasto, Comune, conservatoria dello Stato, ecc…) per stabilire la conformità Globale dell’immobile stesso.

 

a cura di Monica Baldini

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Rifacimento del tetto nel centro storico

La ristrutturazione dei tetti nei nei centri storici deve garantire sicurezza e rispetto delle caratteristiche di “antichità” delle tegole

Continua

Cappotto interno, isolare dall'interno una parete con materiali naturali

I pannelli di argilla sono un ottimo materiale per isolare dall'interno una parete

Continua

Detrazioni fiscali o sconto immediato in fattura?

Una novità del Decreto Crescita: come applicare lo sconto immediato in fattura al posto della detrazione fiscale

Continua

Bonus facciate e le novità in ambito edilizio del 2020

Confermate le detrazioni fiscali degli scorsi anni per ristrutturazione e riqualficazione energetica. Introdotto il Bonus facciate senza limiti di spesa

Continua

Ecobonus 110%, cos'è e cosa prevede (Prima parte)

Il Decreto Riancio 2020 ha aumentato la detrazione di imposta al 110% per le ristrutturazioni edilizie, per alcune tipologie di interventi sugli edifici esistenti

Continua