Richiedi una consulenza in studio gratuita!

La gestione strategica alla base del successo aziendale


La consulenza strategica permette di esaltare le eccellenze aziendali da proporre sul mercato in maniera competitiva
La gestione strategica alla base del successo aziendale

 

Le grandi imprese italiane, così come quelle straniere godono di un ottimo management interno che consente loro di essere competitive sul mercato. Ma spesso le PMI, che sono alla base del tessuto economico e industriale del nostro Paese, non conoscono i vantaggi che una buona strategia aziendale potrebbe apportare loro.

Esistono numerose realtà, su tutto il nostro territorio nazionale che offrono prodotti e servizi di eccellenza, ma che faticano ad imporsi sul mercato.

Ciò anche perché l’imprenditore, in genere unico titolare di una piccola media impresa, è diviso tra la gestione del personale, il controllo della produzione, il rapporto con i clienti e i fornitori, con i finanziatori, ecc…e ha ben poco tempo da dedicare all’analisi della gestione interna o di possibili opportunità offerte dal mercato.

A questo va aggiunta anche la carente cultura in materia di pianificazione, programmazione e controllo, tutte attività indispensabili per una corretta gestione aziendale finalizzata allo sviluppo di una strategia aziendale di successo.

 

 


Cos’è la strategia aziendale?

Spesso si confonde l’analisi dei parametri economico-finanziari della propria impresa con il fare strategia. Nulla di più sbagliato.

La strategia è il meccanismo attraverso il quale si delinea il piano di azione che si vuole intraprendere per raggiungere gli obiettivi che si sono prefissati. In tal senso, le analisi contabili sono solo il punto di partenza, fotografano qual è la situazione attuale e l’andamento dei costi e dei ricavi.

Fare strategia significa intraprendere un percorso ragionato (sui dati a disposizione), porsi un obiettivo chiaro, certo e soprattutto fattibile, analizzare le differenti azioni da compiere, controllare che il piano predisposto sia attuato e verificare i risultati. Questo è il controllo strategico e  di gestione.

 

 

Cambiare approccio di gestione

Elemento fondamentale è l’approccio alla gestione di impresa.

Spesso, lo stile dirigenziale nelle PMI è quello “day by day”, improntato alla risoluzione delle criticità e delle problematiche che di volta in volta emergono, ma che vengono affrontate cercando la soluzione migliore al momento senza che vi sia un progetto più ampio risolutivo. Così facendo, l’imprenditore si assicura il superamento dell’ostacolo attuale, ma non si mette al riparo da eventuali altre problematiche che potrebbero insorgere. Inoltre, si subirebbe il mercato con la tendenza ad inseguire le opportunità.

Occorre cambiare stile e la consulenza strategica mostra la strada.

Un approccio razionale e anticipatorio consente di pensare dove si vuole arrivare (pianificazione), attraverso quali processi e azioni arrivarci (programmazione) e verificare i risultati strada facendo (in modo da introdurre eventuali correttivi) e una volta raggiunta la meta (controllo).

Un approccio razionale e anticipatorio è un processo decisionale strutturato orientato al medio-lungo periodo (a differenza di quello “day by day” che si focalizza sul breve periodo) e garantisce un piano strategico di azione deciso e controllabile: le eventuali criticità e ostacoli, se non già previsti, vengono gestiti con una forza di reazione differente.

 

 

A cosa serve la strategia aziendale?

Nel momento in cui la situazione aziendale è sotto controllo, nel senso che l’imprenditore ha ben chiaro come si formano i costi e i ricavi, come si svolgono i processi, quali sono i punti di forza e di debolezza, quali gli sprechi o le fonti di risparmio è possibile condurre la propria azienda verso gli obiettivi prefissati.

La strategia serve proprio a questo:

•    ad individuare i meccanismi che hanno consentito all’impresa di raggiungere (o mancare) i risultati aziendali;

•    a valutare il contributo apportato da ogni singolo processo produttivo ai risultati aziendali;

•    a valutare il contributo apportato da ogni singola figura chiave del management ai risultati aziendali;

•    a fornire la capacità di decidere tempestivamente e con cognizione di causa (quindi in maniera più efficace ed efficiente);

•    ad anticipare le tendenze del mercato e non a subirle;

•    ad individuare ed affrontare le minacce esterne di mercato;

•    ad individuare e a sfruttare in maniera tempestiva ed efficace le opportunità offerte dal mercato.

 

 

Gli strumenti della strategia aziendale

Il controllo di gestione si muove su più livelli per attuare la strategia aziendale e li coordina al fine di raggiungere i risultati desiderati.

La gestione strategica, che si estende al controllo dei costi aziendali, al marketing management e all’analisi del settore, ha come obiettivo il conseguimento di performance di successo.

Gli strumenti della strategia aziendale interessano l’intero processo produttivo e aziendale e riguardano:

•    L’analisi dei costi aziendali attraverso gli strumenti di cost accounting;

•    Gestione dei costi attraverso gli strumenti di cost management;

•    La costruzione di un budget;

•    Il marketing management;

•    La progettazione organizzativa;

•    Il miglioramento dei processi produttivi;

•    L’analisi degli scostamenti (tra quanto prefissato e quanto ottenuto);

•    La realizzazione del report ecc.

Il consulente aziendale è la figura chiave del successo di impresa, capace di supportare l’imprenditore nell’individuazione delle opportunità di profitto disponibili per l’impresa e di formulare una strategia che le colga appieno.

Se vuoi un parere ad hoc sulla tua realtà aziendale, sarò lieta di offrirti la mia consulenza.

Fiel consulting è nata dalla mia passione nell’aiutare le aziende a intraprendere il proprio peculiare percorso di sviluppo, a valorizzare le proprie potenzialità e ad ottenere vantaggi competitivi sul mercato. Per questo le mie parole d’ordine e quelle dei miei collaboratori sono: eccellenza, esperienza e passione!

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse