Richiedi una consulenza in studio gratuita!

Fondo pensione, perché è così importante


Solo il 23% dei lavoratori dipendenti ha aderito a fondi pensione. I più penalizzati saranno i giovani di oggi
Fondo pensione, perché è così importante

 

Ormai posso dire di avere una certa esperienza nel trattare il tema della pensione con i miei clienti e, quindi, posso dichiarare con tranquillità che la maggior parte delle volte il risparmiatore è assolutamente incoerente.

Mi spiego: il 95% delle persone dichiara che tra le sue priorità c’è il mantenimento del tenore di vita dopo la pensione, ma solo il 20% inizia ad accantonare una parte del proprio reddito a fini pensionistici.

Di questo 20%, la maggior parte decide solo dopo ripetute domande e considerazione sul funzionamento degli strumenti finanziari da sottoscrivere al fine di costruirsi una rendita pensionistica; ma quando gli viene proposta la sottoscrizione di un’obbligazione bancaria firmano in 2 minuti senza fare domande oltre a chiedere quanto rende e quando scade.

Allora è meglio che raccontiamo la verità: 9 pensioni su 10 oggi vengono calcolate con il sistema della generosità retributiva e solo 2 su 10 superano i mille euro.

Secondo voi trentenni e quarantenni di oggi che andranno in pensione con il sistema contributivo del “non ti regalo nulla”, che assegno pensionistico possono sperare di ottenere?

In questa situazione indignarsi non basta, siamo tutti d’accordo che bisogna sistemare le diseguaglianze con il taglio delle “pensioni d’oro” …poi se volete possiamo compilare la lista delle responsabilità e dei responsabili.

Ma i primi responsabili sono quelli che nascondono la testa sotto la sabbia, quelli che sono convinti che “mal comune mezzo gaudio” e che non hanno ancora deciso di decidere.

La previdenza personale non decolla

Do un numero: solo il 23% dei lavoratori dipendenti ha aderito a fondi pensione. I più giovani, cioè quelli che ne troverebbero più beneficio, scelgono di mantenere il TFR in azienda per poterselo spendere ad ogni cambio lavoro.

La questione non è più politica, nel senso che il nostro assegno pensionistico non dipenderà dall’indulgenza e dalla generosità dei governi dei prossimi 20 anni, ma dipenderà dalla volontà di ognuno di noi di sacrificare risorse per riempire il nostro salvadanaio pensionistico personale e anche tempo per informarci sulle dinamiche che incidono sulla previdenza.

Nello scrivere questo articolo, so di non lasciare spazio, ma credetemi spazio non ce n’è. Lo dico a tutti i miei clienti, “fra 30 anni mi ringrazierete per avervi parlato di previdenza, non per mirabolanti rendimenti sui vostri risparmi”.

Riporto un passo del libro scritto da Walter Passerini e Ignazio Marino “Senza Pensioni”, di cui ovviamente vi consiglio la lettura, solo se di stomaco state bene: “…Siamo alla vigilia dello scoppio della bomba previdenziale e nessuno fa niente. Questo è il problema…”

I giovani sono i più penalizzati

I giovani, parliamo di chi è nato negli anni ’80, saranno i più penalizzati, perché quando toccherà a loro, il rapporto tra pensionati e lavoratori sarà 1 a 1.

Nell’arco della loro carriera lavorativa, inoltre, capiterà spesso che si spostino di contratto in contratto, che svolgano più lavori anche in settori diversi.

Diventa per loro essenziale non pensare al TFR come ad un regalo di fine rapporto, da spendere nei mesi di disoccupazione o per farsi le vacanze. Quindi, anche se il contratto è di soli 6 mesi, devono scegliere la destinazione del TFR al fondo pensione, perdere questa continuità peserà fino al 35% sull’assegno pensionistico.

 

Articolo del:



L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Come investire oggi i propri risparmi

Cosa fare con i propri risparmi oggi che Il mondo è cambiato? Trasformiamoci da risparmiatori ad investitori con tempo, metodo e il giusto compagno di viaggio

Continua

Coppie senza figli, chi eredita?

Gli strumenti a disposizione per tutelare il patrimonio delle coppie senza figli in caso di premorienza di un coniuge

Continua

TFR, perchè averlo farà la differenza

Come poter integrare la pensione INPS per mantenere il proprio tenore di vita utilizzando il TFR

Continua

Il testamento, così importante e così poco utilizzato...

Il testamento: uno strumento che riserva importanti facoltà a chi lo redige, ma che in Italia viene utilizzato solo dal 5% delle persone

Continua

Investiamo più soldi per avere più soldi, ma è davvero così?

Su questa affermazione siamo sicuramente tutti d’accordo.

Continua

Come assicurarsi una vecchiaia serena

Tra i bisogni della persona, quello di assicurarsi una vecchiaia serena è il più gettonato. Ecco come fare

Continua

Conto corrente cointestato, di chi sono i soldi?

Il conto cointestato è molto diffuso, eppure le sue implicazioni sono tutt’altro che semplici

Continua

Il rendimento è un premio al rischio assunto

Quando vi chiedete come mai guadagnate poco, ricordatevi anche quanto siete disposti a rischiare

Continua

Cos'è libra, la nuova valuta di facebook?

Libra sarà utilizzabile solo dal 2020 e permetterà di scambiarsi denaro senza passare per il tramite di una banca

Continua

Come fare i conti con la longevità

E' necessario avere un progetto finanziario personalizzato per la sicurezza finanziaria nel futuro

Continua

Un obiettivo di risparmio con molteplici rendimenti: l'Università

Risparmiare per poter garantire ai propri figli un grado di istruzione di terzo livello è uno degli investimenti a più alto rendimento atteso

Continua

Come viene pagato il Consulente Finanziario

Uno dei misteri che avvolgono il mondo della consulenza finanziaria sta nelle modalità attraverso la quale viene pagato il consulente finanziario

Continua

La nostra immortalità dipende dalla luna

Come fare per rendere immortale il nostro patrimonio, in modo che produca sempre la rendita necessaria per poter mantenere il nostro tenore di vita?

Continua

Coronavirus e mercati finanziari, quali effetti?

Come e se l'allerta globale derivata dal diffondersi del Coronavirus può incidere sui vostri risparmi

Continua

Le domande al consulente: 1° Puntata

Perchè non siamo usciti 15 giorni fa dai mercati, quando c'erano i primi segnali?

Continua

Le domande al consulente: 2° Puntata

Perchè dicono che questo sia il momento giusto per investire? Come fai a dirlo con certezza?

Continua

E che brexit sia!

La Gran Bretagna è ufficialmente fuori dall'Unione Europea

Continua

Perché entrare e uscire dai mercati è controproducente?

Fa più danno non partecipare ai migliori giorni di crescita successivi allo storno che non beccarsi lo storno stesso

Continua