Richiedi una consulenza in studio gratuita!

La negoziazione assistita, un metodo alternativo (e intelligente) per risolvere il contenzioso


Cos'è la negoziazione assistita, modalità e tempistiche
La negoziazione assistita, un metodo alternativo (e intelligente) per risolvere il contenzioso

 

La Negoziazione Assistita è un metodo alternativo (e intelligente) per risolvere le controversie. Consiste in un contratto (o convenzione di negoziazione) con cui le parti si impegnano a “cooperare in buona fede e lealtà", al fine di risolvere in via amichevole una controversia, con l'assistenza di avvocati.

Nella negoziazione assistita si propone un accordo e si concede un termine, che non può essere inferiore a un mese e superiore a tre (salvo proroga di 30 giorni su richiesta concorde delle parti).
La convenzione deve essere scritta, pena la nullità, e essere conclusa con l'assistenza di uno o più avvocati, i quali certificano l'autografia delle sottoscrizioni apposte all'accordo sotto la propria responsabilità professionale.
La mancata risposta o l'esplicito rifiuto a raggiungere un accordo sarà motivo di valutazionedella controversia da parte di un giudice. La legge prevede che in alcuni casi, come i sinistri stradali o il recupero di somme inferiori a € 50.000,00, prima di far partire una causa sia obbligatorio fare una negoziazione assistita. Nel caso in cui si raggiunga un accordo con la negoziazione esso costituirà titolo esecutivo. Il Legislatore per incentivare l'utilizzo della negoziazione assistita ha previsto un contributo economico a favore dei cittadini che la scelgano evitando così il ricorso al Tribunale.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse