La nuova circolare 1/2018 della GdF


Verifiche fiscali: la Guardia di Finanza ha pubblicato le istruzioni contenute nella nuova circolare n. 1/2018
La nuova circolare 1/2018 della GdF
La Guardia di Finanza ha pubblicato la nuova circolare n. 1/2018 rubricata "Manuale operativo in materia di contrasto all'evasione e alle frodi fiscali".

Il documento de quo è stato realizzato con il precipuo scopo di aggiornare le innovative metodologie ispettive già utilizzate dagli operatori del Corpo della Guardia di Finanza per l’espletamento delle verifiche e dei controlli.

Sempre più in un’ottica di semplificazione dei rapporti tra Fisco e contribuente, nonché in un proseguimento di costruttiva collaborazione basata sul principio di trasparenza, la Guardia di Finanza, già come era accaduto con la precedente circolare (n. 1/2008), permette a tutti di visualizzare e scaricare le nuove istruzioni sull’attività di verifica.

Anche la nuova Circolare è divisa in 4 volumi:

VOLUME I:
PARTE I: L’azione della Guardia di Finanza a contrasto dell’evasione e delle frodi fiscali. Direttive generali e moduli operativi.
PARTE II: L’attività di polizia giudiziaria a contrasto dell’evasione e delle frodi fiscali.

VOLUME II:
PARTE III: Esecuzione delle verifiche e dei controlli.
PARTE IV: Valorizzazione delle informazioni acquisite nell’ambito delle attività investigative, di vigilanza e di controllo dei flussi finanziari.

VOLUME III:
PARTE V: Principali metodologie di controllo.

VOLUME IV:
Modulistica e documentazione di supporto.

IL SALTO DI QUALITÀ.
Una delle novità introdotte con la Circolare n. 1/2018 è la diversa considerazione posta nei confronti dell’istituto del contraddittorio.

Nella formulazione del precedente documento operativo (n. 1/2008) tale aspetto era considerato solamente "utile e opportuno", in quanto non esisteva alcun obbligo giuridico che imponeva di eseguirlo ed erano completamente assenti conseguenze giuridiche negative nel caso non fosse stato esperito.

Con la Circolare n. 1/2018, invece, il contraddittorio è diventato indispensabile in ottemperanza alle pronunce giurisprudenziali:

1) Corte di Giustizia UE - Sentenza del 3 luglio 2014, Cause C-129/13 e C-130/13, Kamino International Logistics e del 18 dicembre 2008, Causa C-349/07, Sopropè;

2) Sezioni Unite della Cassazione - Sentenza n. 18184 del 28 luglio 2013;

3) Corte Costituzionale - Sentenza n. 132 del 7 luglio 2015.

La lunga permanenza all'interno dell'Amministrazione Finanziaria, nonché la tipologia di servizio espletata, permette al dott. Ernesto Cherici, titolare unico dello Studio SITCHERICI, di poter assistere i clienti nel corso di controlli fiscali e/o tributari intervenendo in ogni suo step e procedendo, se ne ricorrono i presupposti, a contestare immediatamente le risultanze contestate dai verificatori nell'apposito verbale redatto giornalmente e/o al termine dell'attività di servizio nel verbale di constatazione.

Articolo del:



Non è presente nessuna recensione!


Aggiungi ai tuoi preferiti e visualizza in seguito

L'autore dell'articolo non è nella tua città?

Cerca un professionista con le stesse caratteristiche a te più vicino.

Cerca nella tua città o in una città di tuo interesse

Altri articoli del professionista

Costi indeducibili Black-list e DTA (prima parte)

Le convenzioni contro le doppie imposizioni fiscali e la struttura delle fonti nel diritto italiano

Continua

Costi indeducibili Black-list e DTA (ultima parte)

Le Convenzioni contro le doppie imposizioni e l'art. 110, comma 10, del Tuir

Continua

Reddito da meretricio (prostituzione)

Importanti considerazioni fiscali in merito al reddito da attività di prostituzione

Continua

Tassazione dei marittimi italiani all'estero

Il marittimo italiano imbarcato su navi estere per più di 183 giorni ha l`esenzione dall`obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi

Continua

Prestito tra privati

Il prestito tra privati è lecito. Ecco come prestare soldi con una procedura perfettamente legale

Continua

Residenze all'estero e Provvedimento A.E.

Residenze all'estero e Provvedimento Agenzia delle Entrate. Iscrizione all'Aire e controllo residenze sulla base di elementi precisi

Continua

L'internazionalizzazione: introduzione

L'internazionalizzazione è una risorsa importante per tutti coloro che vogliono iniziare la propria avventura oltre confine

Continua

Cambi di residenza sotto la lente del fisco

L'Amministrazione Finanziaria ha iniziato a chiedere i dati ai Comuni per indagare in merito alle fittizie residenze fiscali

Continua

La mini voluntary disclosure (o mini scudo)

Con il decreto fiscale del 2017 è stato previsto per alcuni soggetti la possibilità di sanare, tra l'altro, le somme detenute oltre frontiera

Continua

Cassazione Sent. n. 26638/2017: Residenza fiscale

Commento alla Sentenza n. 26638 del 21 settembre 2017 della Corte di Cassazione. Nuova lettura dell'art. 4 convenzione OCSE. Residenza fiscale

Continua

Residenza fiscale: Cass. Penale - Sent 13114/2018

Breve commento alla Sentenza della Cassazione, Terza sezione penale, n. 13114/2018, in relazione al concetto di residenza fiscale

Continua